you reporter

Il caso

Willy Branchi, due persone sono indagate per omicidio?

Come emerge dal servizio delle "Iene", due fratelli sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati per il reato principale

Questa sera nuovo speciale dell'omiciodio di Willy Branchi su Le Iene, Italia uno

27/08/2019 - 10:41

Proprio nel giorno della messa in onda della replica dello speciale de Le Iene sull’omicidio di Willy Branchi a Goro, vicino al Polesine, emerge che nel registro degli indagati per omicidio volontario vi sarebbero due persone, due fratelli, coinvolti nella vicenda risalente al settembre 1988. A maggio si seppe che il sostituto procuratore Andrea Maggioni aveva iscritto nel registro degli indagati una o più persone, per l’ipotesi di omicidio volontario.

L’anticipazione è stata data nel pomeriggio di lunedì 26 agosto dal giornalista Nicola Bianchi de Il Resto del Carlino, che già con un’intervista del 2014 all’ex parroco di Goro, don Tiziano Bruscagin, contribuì a far riaprire il caso, insieme alla tenacia del fratello di Willy e del suo avvocato, Simone Bianchi.

Secondo quanto emerge – e come ricostruito anche da Le Iene nello speciale con l’ausilio di una fonte rimasta anonima – la tragica fine del 18enne gorese sarebbe iniziata in via Buozzi, dove Willy sarebbe stato attirato e brutalmente picchiato

Poi Willy sarebbe stato portato in via Cervi, dove c’era una stalla con degli anelli per legare gli animali e a cui sarebbe stato legato il ragazzo, per essere ancora una volta picchiato, seviziato e colpito con una pistola da macello. Qui morì probabilmente, forse in maniera inaspettata e per questo iniziò l’improvvisazione per disfarsi del corpo, trasportato su una motoretta, un’Apecar, lo stesso mezzo che don Bruscagin, intercettato mentre parlava con Turolla in procura, raccontava gli fosse stato indicato da una donna come veicolo sul quale Willy venne caricato.

La destinazione finale, questo è un dato certo, è stata l’argine del Po, dove il corpo martoriato è stato abbandonato. Forse per la fretta, forse perché un cane che abbaiava ha messo paura a chi pure ha avuto tutto il coraggio per strappare senza pietà Willy alla vita e alla sua famiglia

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl