you reporter

Rugby Rovigo

Bersaglieri, tre giorni per arrivare al top

Rossoblù in ritiro ad Albarella. E momenti speciali tra atleti, staff, dirigenza e sponsor della Femi Cz. Il presidente Francesco Zambelli: “Ringrazio per l'ospitalità e per averci messo a disposizione il campo da golf e i maestri”.

E’ stata una giornata davvero speciale quella di giovedì scorso, all’interno del Golf club dell’Isola di Albarella, dove gli atleti, lo staff, la dirigenza e gli sponsor della Femi Cz Rugby Rovigo Delta si sono dati appuntamento per dare il via ufficiale alla stagione agonistica del campionato Top 12 per la stagione 2019-2020.

L’occasione è stata l'inizio del ritiro dei giocatori ad Albarella, che precede l’amichevole che si svolgerà domani durante l’open day pensato al Battaglini, un appuntamento creato per compattare il gruppo dei giocatori prima della discesa ufficiale in campo. Una giornata che si è svolta prima con un allenamento di nuoto, poi un allenamento, più simpatico e leggero e pensato per il team building, di tennis e di golf, a cui si sono potuti unire anche tutti gli ospiti presenti nell'isola.

Presenti ovviamente i vertici rossoblù, in primis il presidente Francesco Zambelli, a cui è spettato l’onore di aprire la cena insieme al direttore dell’Isola di Albarella, che è anche sponsor della squadra rossoblù, Mauro Rosatti.

“Questa giornata e questa cena rappresentano un evento importante - spiega Francesco Zambelli, emozionato di vedere la nuova rosa tutta compatta per la prima volta - ringrazio Albarella per l'ospitalità e per averci messo a disposizione il campo da golf e i vari maestri che ci hanno insegnato a giocare: è stato bellissimo, così come trascorrere tre giornate in mezzo al verde e alla tranquillità che da sempre contraddistingue quest'isola. La stagione ora è iniziata, purtroppo finora non sono riuscito a seguire molto i giocatori, ma ho voluto essere qui proprio per vederli tutti insieme. Inoltre oggi siamo insieme con tutti i marchi legati alla nostra società, che ci sostengono, per presentare loro la nuova maglia di gioco. Se la squadra quest’anno è ricca di presenze significative è perché abbiamo ottenuto un budget adeguato a rispondere alle necessità della squadra e per questo non posso che ringraziare uno a uno di loro per il sostegno”.

Gli ha fatto eco poi il direttore di Albarella, Mauro Rosatti, che dal momento della sua entrata in scena è sempre stato particolarmente attento al mondo dello sport: “All’interno dell'isola abbiamo 24 campi di tennis, più che a Wimbledon - spiega - Ospitiamo anche le giovanili dell’Inter e tanti gruppi sportivi in questo ambiente che spero porti fortuna e vi faccia rilassare. Inoltre, da parte della dottoressa Emma Marcegaglia, vi porto una promessa: sarà sicuramente presente alla finale di quest’anno per sostenere la squadra rossoblù”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl