you reporter

Badia Polesine

I giovani polesani sfidano il populismo

Al summit intitolato “I corpi intermedi. La sfida al populismo ed alla tecnocrazia”

Una delegazione di giovani badiesi ha preso parte al seminario nazionale organizzato a Senigalllia dal Movimento Cristiano Lavoratori ed intitolato “I corpi intermedi. La sfida al populismo ed alla tecnocrazia”.

Giovanni Brasioli, Enrico Ravagnan, Anna Alfonsi, Marco Valle, Giada Massarente, Giulia Rossi, Nicolò Lovato e Tiziano Bersan hanno partecipato ad un evento che ha voluto mettere al centro della sua riflessione il diritto al lavoro, lo sviluppo economico e culturale, le prossime sfide dell’Italia e l’impegno a favore del bene comune.

Durante il meeting, svoltosi dal 5 al 7 settembre, è stato posto l’accento su quanto sia importante la formazione di una coscienza critica soprattutto fra i giovani con l’obbiettivo di arginare i vari “mali” che, secondo Mcl, affliggono l’Italia di oggi: l’individualismo, la disoccupazione, il razzismo, la rabbia sociale, il fenomeno della tecnocrazia che ripone i destini dei governi nelle mani di piattaforme digitali con pochi iscritti, la demagogia e il populismo.

Fra i relatori dell’evento, oltre al presidente nazionale di Mcl Carlo Costalli, intellettuali del mondo accademico e politico (pure l’europarlamentare Massimiliano Salini), nonché personalità di spicco del clero, come l’arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi, che riceverà la nomina a cardinale da Papa Francesco nel concistoro del 5 ottobre.

Si è registrata la partecipazione del vicepresidente nazionale, nonché presidente Mcl Padova-Rovigo, Carlina Valle. “Il nostro Movimento - spiega la badiese Carlina Valle - orienta all’educazione al bene comune, stimolando una capacità di giudizio critico che contrasti un'assimilazione passiva dei modelli di vita tanto diffusi quanto inconsistenti. Ormai da anni si organizzano campus orientati soprattutto ai giovani, con lo scopo di promuovere lo sviluppo di un nuovo umanesimo, in cui sia al centro l'uomo e non il profitto, e dove l’economia serva l’uomo e non si serva dell'uomo”.

Sulla "Voce" di giovedì 12 settembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl