you reporter

ORRORE AD ALBARELLA

Ossa sulla spiaggia, adesso arriva “Chi l’ha visto?”

Dalla sabbia continuano a spuntare ossa. Analisi in corso, intanto la Tv approda sull’isola

Ossa sulla spiaggia, adesso arriva “Chi l’ha visto?”

Un mistero come quello delle ossa senza nome che, sul finire dell’estate, sono state restituite dalla sabbia di Albarella e, in un caso di Caleri, ha finito per attirare l’attenzione della tramissione “Chi l’ha visto?”, dedicata alla ricerca di persone scomparse, ma anche, in generale, ai maggiori casi di cronaca a livello nazionale.

A breve dovrebbe essere programmata la puntata, ma la lavorazione è già cominciata. Tutto è cominciato lo scorso 20 agosto, con il ritrovamento di una parte di mandibola, con ancora due denti; poi, il 24, un frammento di bacino; il 29 un grosso pezzo di una costola; sempre il 29, un frammento osseo irregolare, ancora non compiutamente identificato; il 30 agosto, infine, un femore. A questi ritrovamenti, tutti avvenuti ad Albarella, tranne il femore, spuntato a Caleri, ne vanno aggiunti altri due, fatti da turiste ma consegnati ai carabinieri giorni dopo, quando il clamore mediatico le ha raggiunte, al ritorno dalle ferie.

La Procura di Rovigo ha conferito, lo scorso 6 settembre, un incarico al proprio consulente medico legale, che sarà assistito da un antropologo e un genetista forense, per chiarire da dove vengano quelle ossa e a chi potrebbero appartenere. Per questo scopo, verrà estratto anche il Dna dai frammenti, pensando alla possibilità di una seconda consulenza, per confrontarlo con Dna di persone scomparse o coinvolte in delitti.

Sullo sfondo, infatti, la possibile compatibilità col delitto di Isabella Noventa, 54 anni, segretaria di Albignasego uccisa a gennaio 2016 e per il cui omicidio ci sono già state tre condanne, confermate in Appello.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl