Cerca

Calcio Prima categoria

Pettorazza fermo al palo

La matricola è costretta a fare i conti con la terza sconfitta in campionato

Pettorazza fermo al palo

Terza sconfitta consecutiva in campionato per la neopromossa Pettorazza nel girone D di Prima categoria.

Dopo i due ko rispettivamente contro Rovigo e Tagliolese, i biancorossi guidati in panchina dal tecnico Stefano Bergo hanno subito un 2-0 nel match casalingo per mano del Nuovo Monselice, una della candidate alle zone nobili di questo raggruppamento.

Eppure l'inizio dei padroni di casa era stato confortante con un buon gioco e alcune occasioni che hanno messo in difficoltà la rosa patavina.

Attorno al 20’ però è arrivata l’espulsione del difensore centrale Tiozzo e lì la partita si è incanalata in una direzione opposto, tanto che le marcature di Calani e Galato hanno mandato i titoli di coda dello scontro. A parlare della prestazione messa in campo dai biancorossi è il direttore sportivo Mirco Genovese che afferma: “E' stato un vero peccato tornare a casa a mani vuote al triplice fischio finale. Avevamo preparato ed impostato nel modo giusto questo impegno, il segnale di questo è stato che nei primi 20' di gioco siamo riusciti ad imbrigliare la squadra avversaria. Poi però l'espulsione rimediata e la conseguente inferiorità numerica ha messo le cose in salita e lì ne hanno approfittato loro che, non dimentichiamolo, sono una squadra che punterà a vincere il campionato quest'anno. Quindi rimane un po’ di amarezza visto che quell'episodio è stato determinante ed ha vanificato quanto di buono avevamo fatto fino a quel momento” queste le considerazioni del ds biancorosso.

Sulla "Voce" di venerdì 27 settembre l'articolo completo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy