you reporter

Cavarzere

Ancora rifiuti sull’argine dell’Adige

Il Comune punta sulle telecamere di videosorveglianza per dare un volto ai responsabili

Ancora rifiuti sull’argine dell’Adige

Ancora rifiuti abbandonati sull’argine dell’Adige. Brutto risveglio ieri mattina: sull’argine destro del fiume, in cima all’argine, infatti, sono spuntati inerti e residui di un cantiere edile. In particolare, sul prato al bordo della strada è stata rinvenuta un’intera canna fumaria, molto probabilmente contenente eternit.

La città, insomma, si trova ancora una volta a dover fare i conti con il fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti, che sembra non conoscere soste, così come il vandalismo che colpisce tanto la segnaletica stradale quanto gli arredi urbani, non risparmiando nemmeno un simbolo, qual era la panchina dedicata a Maila. E ancora: dalla distruzione di colonnine elettriche, al rovesciamento di campane della raccolta differenziata, fino al danneggiamento agli spogliatoi delle scuole medie, sono tanti gli episodi gravi con cui la città ha dovuto fare i conti nell’ultimo periodo.

E a questo si aggiunge anche l’abbandono dei rifiuti, in particolare lungo l’argine dei fiumi. Spesso, sono state rinvenute anche lastre di amianto, pericolose per l’ambiente e la salute.

Anche per contrastare fenomeni di questo tipo, nei giorni scorsi sono state installate alle varie entrare della città delle telecamere di video sorveglianza, che dovrebbero - nelle intenzioni dell’amministrazione comunale - fermare gli atti vandalici e l’abbandono dei rifiuti, dando un nome ai responsabili di queste azioni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl