you reporter

VILLANOVA DEL GHEBBO

Tornano i truffatori delle bollette

Il sindaco Desiati raccomanda prudenza e annuncia un ciclo di incontri contro le truffe

Tornano i truffatori delle bollette

Ancora finti operatori di luce e gas, che cercano di intrufolarsi nelle case. Succede a Villanova del Ghebbo, e i residenti della zona lanciano l’allarme, sfruttando le piattaforme social.

“Addetto Enel in via Primo Maggio, molto insistente. Vuole dei dati. Noi non abbiamo aperto”, scrive un abitante di Villanova del Ghebbo. E, a seguire, altre persone hanno testimoniato di aver affrontato la stessa situazione, riportando tra le tecniche di approccio del malintenzionato alcuni grandi classici: dal controllo del contatore di luce e gas alla stipula di un nuovo e più conveniente contratto.

Irene, poi, racconta che “il falso operatore non ha desistito neanche di fronte a chi lo ha informato di non essere nemmeno cliente dell’azienda di cui diceva di farsi portavoce. Al contrario, l’uomo si è mostrato ancora più insistente: mi ha deriso e offeso, gli ho detto che è un maleducato che vuole solo fregare la gente, e che si deve vergognare”. Il truffatore in tutta risposta non ha mostrato di temere ripercussioni e se n’è semplicemente andato.

Dal canto suo, il sindaco di Villanova del Ghebbo Gilberto Desiati spiega che in ogni caso gli operatori delle aziende di servizi vogliano effettuare visite a domicilio devono prima chiedere il permesso al Comune, in modo da garantire la preventiva informazione alla cittadinanza.

Sulla "Voce" di martedì 29 ottobre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl