you reporter

VIGILI DEL FUOCO

“Rischiamo la vita, ci pagano meno di tutti gli altri corpi”

La protesta dei vigili del fuoco: "La nostra vita non vale meno di quella degli altri corpi dello Stato"

“Rischiamo la vita, ci pagano meno di tutti gli altri corpi”

Una iniziativa di protesta del sindacato Conapo, che segue i vigili del fuoco, per ottenere fondi con la legge di bilancio. Anche i Vigili del Fuoco di Rovigo manifesteranno a Roma. L'iniziativa è del Conapo, il sindacato autonomo che da anni, spiega la nota stampa, “denuncia l’inaccettabile condizione delle retribuzioni e delle pensioni dei Vigili del Fuoco i quali, come certificato dall’Istat, percepiscono mediamente 7 mila euro in meno l’anno rispetto alle Forze di Polizia, cui si aggiunge la mancanza dei peculiari istituti previdenziali che negli altri Corpi compensano operatività e specificità. Una retribuzione pro capite inferiore di circa il 20% rispetto ai pari grado della Polizia”.

I Vigili del Fuoco di Rovigo, insieme ai colleghi di tutta Italia, invieranno al governo Conte il forte segnale del loro malessere: chiedono ai responsabili dei partiti di maggioranza, Di Maio, Zingaretti e Renzi “il dovuto rispetto nella legge di bilancio in discussione in questi giorni in Parlamento e lo stanziamento di risorse finanziarie per la creazione di un fondo economico - più volte promesso - dedicato specificatamente ad eliminare il divario esistente con gli altri Corpi dello Stato, operazione per la quale il Ministero dell’Interno ha calcolato che – fanno sapere i sindacalisti – occorrono 216 milioni di euro l’anno”.

"La vita che rischiamo ogni giorno non vale meno di quella degli appartenenti agli altri Corpi dello Stato”, sottolineano i rappresentanti del sindacato Conapo dei Vigili del Fuoco.

“Siamo impiegati nei servizi di pronto intervento dal giorno dell'assunzione sino al giorno della pensione, un servizio operativo che non ha eguali nello Stato, eppure - spiega Moreno Romagnolo, segretario provinciale del Conapo di Rovigo - siamo il Corpo più bistrattato, nonostante mettiamo costantemente a disposizione, come e più degli altri corpi, la nostra vita per la sicurezza dei cittadini”.

Anche sul fronte delle carriere i pompieri reclamano rispetto: “Per le forze armate e le forze di Polizia tra il governo precedente e questo hanno stanziato circa 180 milioni di euro e nulla per noi. Possibile che il Ministro dell’Interno non vada in Consiglio dei Ministri a chiedere pari trattamento per i Vigili del Fuoco?”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl