you reporter

BELLOMBRA

La cagnolina Lola uccisa dal veleno

Fatale un boccone mangiato vicino allo scolo Burchio o nell’area verde delle ex scuole.

La cagnolina Lola uccisa dal veleno

Lola non c’è l’ha fatta: ha mangiato un boccone avvelenato ed è stato fatale. E’ successo qualche giorno fa e la proprietaria Chiara lancia un appello social a prestare molta attenzione. “In campagna o in zone erbose - dice - probabilmente sono stati fatti dei trattamenti o trappole per topi o nutrie. La nostra cagnolina Lola è morta per avvelenamento”.

Invece è stato riscontrato che non ci sono stati trattamenti speciali, ma l’azione irresponsabile di qualche imbecille che semina bocconi avvelenati contro topi e nutrie incurante che quei bocconi possano essere mangiati anche da altri animali.

Ma non è escluso che l’obiettivo fosse quello di colpire qualche cane o gatto antipatico per liberarsene: purtroppo non è la prima volta e non sarà l’ultima. Lola era molto conosciuta a Bellombra ed ha trovato il cibo mortale o nella zona Pontesella, lungo lo scolo Burchio, o nell’area verde vicino all’ex scuola elementare. Non è escluso che possano esserci altri bocconi avvelenati in giro.

In ogni caso se qualcuno nota qualcosa di strano è invitato a segnalarlo alle forze dell’ordine perché è reato mettere bocconi avvelenati: la derattizzazione viene effettuata da ditte competenti e in determinate modalità a tutela di cani, gatti e altri animali amici.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl