you reporter

coronavirus

Venticinque i feretri destinati all'impianto crematorio di Copparo

Bare semplici, contrassegnate da nomi e cognomi di chi non ce l’ha fatta

Venticinque i feretri destinati all'impianto crematorio di Copparo

È l’impianto crematorio Copparese ad accogliere stavolta la maggior parte dei feretri proventi dalla provincia di Bergamo, territorio con il più alto numero di casi mortali riconducibili al contagio da Covid-19. 

I camion arrivati nel primo pomeriggio di ieri da Seriate hanno infatti trasportato 25 bare verso Copparo, mentre altre 20 venivano destinate alla Certosa del capoluogo.

Bare semplici, contrassegnate da nomi e cognomi di chi non ce l’ha fatta e non ha potuto contare neppure sull’ultimo saluto dei propri cari.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl