you reporter

L'INDENNiTA' DEL PRESIDENTE

“... Con zero responsabilità, mi candido io!”

Sui 4,500 euro del presidente della provincia Ivan Dall'Ara ronizza il sindaco di Porto Tolle e consigliere provinciale: "Le competenze della provincia sono poche, almeno si prendesse una responsbilità".

“...  Con zero responsabilità, mi candido io!”

Roberto Pizzoli, sindaco di Porto Tolle e consigliere provinciale

Il sindaco di Porto Tolle e consigliere provinciale Roberto Pizzoli, da oltre un anno ha ingaggiato con presidente Ivan Dall’Ara e amministrazione provinciale un braccio di ferro che ha provato tutti. Non ha nemmeno idea che l’indennità per il presidente della provincia sia mensile, ma se anche fosse annuale, lui ci starebbe. Sorride e usa l’ironia: “Con zero responsabilità, quelle che non si è preso finora il presidente, mi candido anche io, è così facile. Io come consigliere provinciale non ho indennità, eppure mi sono preso la responsabilità di votare insieme ai miei colleghi la delibera che proroga di 15 anni i diritti esclusivi di pesca sullo specchio di Scardovari. Con le carte in procura rischio, è certo, anche se abbiamo avuto tutte le rassicurazioni possibili da parte del ministero della prefettura, dell’avvocatura regionale. Dall’Ara? Che ha fatto?”.

Entra nel merito della riforma Dal Rio, il sindaco di Porto Tolle, che come sindaco di un comune del Delta invece riconosce il ruolo aggregatore della provincia. “La riforma è stata un’operazione criticabile. Ha depauperato le province, togliendo tutte le competenze. Ma adesso, alla Provincia ne sono rimaste pochissime. Se anche su quelle il presidente non prende posizione, non decide, non si assume responsabilità, mi chiedo a cosa servono i soldi che percepisce. Se uno lavora per meritarsi l’indennità ci sto, ma così mi lascia tutto molto perplesso”.

Durante la dura battaglia per la proroga dei diritti esclusivi di pesca, tra l’altro, il sindaco e consigliere provinciale Pizzoli aveva pubblicamente sfiduciato e chiesto al presidente di rimettere le deleghe. In pratica di dimettersi. Ma con il senno di poi, hanno avuto la meglio Dall’Ara e il suo conto in banca.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl