you reporter

ROVIGO

Cartoline dalla piazza, con lamiere

La Ztl in piazza Merlin è di fatto superata: sosta selvaggia e passaggio continuo di auto e di camioncini.

Cartoline dalla piazza, con lamiere

Il cartello del divieto di transito accoglie pedoni e ciclisti: in teoria qui si corre e si cammina senza pericoli e senza incontrare auto, se non autorizzate e per pochi minuti. Tuttavia chi passeggia a Rovigo sempre meno di frequente percorre piazza Merlin e via X Luglio senza scontrarsi con un’auto, un camioncino in sosta selvaggia.

E la cartolina dalla piazza bijoux di Rovigo, finalmente sgombra da ogni struttura ingombrante e fuori norma, diventa un parcheggio selvaggio in mezzo alle lamiere.

A ogni ora del giorno, persino in un sabato di mezza estate, come ieri. Ma soprattutto a ogni ora della notte, quando la movida chiama e gli automobilisti, trovano a due passi da Corso del Popolo e dalle due piazze principali, un facile spazio dove parcheggiare. D’altra parte non ci sono controlli e di conseguenza non ci sono misure deterrenti.

E così l’angolo di paradiso, il giardino dove portare i bambini, è un ricordo. Si rischia di finire sotto una macchina.

Ci sono veicoli che entrano in zona a traffico limitato e sostano liberamente tutto il giorno, a parte i mezzi autorizzati, e mettono a rischio ciclisti e pure le bici parcheggiate negli spazi appositi in via X Luglio. Tutte le mattine il carico/scarico diventa per molti un pretesto per un parcheggio che dura tutto il giorno. Prima si vedevano soprattutto a ridosso delle mura della piazzetta Annonaria, ora sempre di più davanti a quello che prima era il chiosco, e ora è uno spazio transennato in attesa di essere rimosso, il “listìn”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl