you reporter

DELTA DEL PO

"A Roma del Parco non interessa a nessuno. Credono sia a Ferrara"

Diego Crivellari: “Dobbiamo superare un’innaturale separazione di un’area naturale omogenea”

Educazione ambientale, progetto da 80mila euro per il Parco del Delta

Uno scorcio del parco del Delta del Po (foto di Gastone Dissette)

17/09/2020 - 13:48

Alla domanda su che cosa pensino e come vedano a Roma il parco del Delta del Po, la risposta di Diego Crivellari è tanto realistica quanto cruda: "Purtroppo nella capitale del parco proprio non ci si pensa, solo qualcuno ha una vaga idea, ma non sempre geograficamente colloca nel posto giusto". E aggiunge una nota di amarezza: "I pochi che sanno qualcosa del parco, lo identificano con l’area ferrarese".

Tuttavia a far meglio conoscere il parco del Delta del Po, anzi i parchi del Delta del Po, è stato lo stesso Crivellari nel periodo in cui è stato deputato promuovendo una proposta di parco interregionale per unire di due versanti Veneto ed Emiliano. "Una soluzione di compromesso – spiega – per superare un’innaturale separazione di un’area naturale omogenea e nello stesso tempo per evitare il parco nazionale che in questo periodo non gode di buona salute".

L’iniziativa parlamentare dell’esponente dem è senza dubbio importante, ma ancor più importante è il contributo che sta portando avanti per dare un’identità culturale, per far crescere un senso comune di appartenenza, per superare una condizione psicologica di inferiorità intellettuale. Questo contributo è il libro "Scrittori e mito nel Delta del Po" con sottotitolo "Un dizionario letterario e sentimentale" edito da Apogeo. Libro già noto e che sta andando a gonfie vele in libreria al punto da spingere l’editore alla seconda edizione.

L’opera è stata al centro di una piacevole conversazione in piazza Cavour in quello che Paolo Spinello ha definito "la piazza più bella della città per il suo contesto architettonico". Insieme all’autore, nella location allestita dal bar Cavour, sono intervenuti Emanuela Finesso già direttore dell’ente parco Veneto, ora presidente del circolo del cinema Carlo Mazzacurati e Sandro Marchioro direttore della rivista "Rem" sempre di Apogeo editore. E’ emersa la comune consapevolezza che i polesani ancora non hanno compreso a pieno le potenzialità del parco, pertanto il libro di Crivellari ha una duplice funzione: aiutare gli abitanti del Delta a presenza coscienza di questo patrimonio, quindi diffondere oltre i confini polesani l’idea di un territorio che ha affascinano personaggi di fama internazionale: scrittori, giornalisti, registi, fotografi e altri artisti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl