you reporter

ROVIGO

C'è una nuova associazione di volontariato in città

Enyo Nto si presenta con una serie di eventi per i diritti dei minori

C'è una nuova associazione di volontariato in città

Nasce una nuova realtà in Polesine: l'associazione Enyo Nto si presenta. Tanti eventi e webinar per tutti in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in programma il 20/21/22 Novembre

"Per presentarci come associazione e dare un primo slancio alle nostre attività - esordisce la nota stampa - speravamo di poterci legare a una giornata la cui tematica ci fosse cara e ci interessasse più o meno da vicino. Quale occasione migliore del 20 novembre: della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza? In questa primissima occasione, per uscire allo scoperto, abbiamo pensato di dedicarci a una fetta del volontariato che ci sta più che mai a cuore e che è fortemente connessa con l’ambito operativo su cui, come associazione, intendiamo lavorare".

"'Di ogni occhio è il cielo intero' è il titolo del ciclo di eventi online, che vogliamo proporre nelle giornate del 20, 21 e 22 novembre 2020: uno spazio virtuale in cui parlare di esperienze, racconti, obiettivi e soprattutto di diritti. Uno spazio in cui speriamo di poter arricchirci tutti, di fornire nuovi spunti e nuove chiavi di comprensione su una tematica che viene spesso banalizzata e perciò tralasciata".

"La nostra associazione è nata da poco, dall’iniziativa di alcuni di noi che, di ritorno da un viaggio di volontariato in Togo, un Paese sulla costa occidentale dell’Africa che conta poco meno di 8 milioni di abitanti, hanno deciso di dare forma a una pulsante volontà: quello di continuare ad impegnarsi e a lavorare per realizzare un volontariato pulito, consapevole, inclusivo e costruito su scelte mirate, nonostante la giovane età dei partecipanti. Sì perché l’associazione Enyo Nto è mossa dall’impegno di ragazze e ragazzi tra i 18 e i 25 anni, ancora poco rodati forse ma certamente molto motivati; è Questa motivazione che ci ha spinti a convertire questi primi eventi in formato digitale, dovendo rinunciare per forza di cose a quel contatto umano di cui il volontariato mira a nutrirsi, ma sperando comunque di arrivare all’attenzione di molti di voi".

"In tempo di Covid, in questa fase difficile della nostra storia, ciò che ci auguriamo è di trasmettere dei contenuti di approfondimento e di speranza; per non dimenticare quali restano i temi importanti e per portare in questi mesi piatti un po’ di 'meraviglia' che è anche il significato del nome, in idioma togolese, che ci siamo dati: 'Enyo nto'".

"Per il futuro abbiamo in programma di attivare una raccolta fondi per finanziare un progetto che stiamo sviluppando, nato da una richiesta della comunità locale, di costruzione di servizi sanitari per gli studenti e il personale scolastico nella scuola materna ed elementare di Badougbé. E la cooperazione con la comunità scolastica togolese non finirà qui. Allo stesso tempo comunque vogliamo continuare a  portare avanti nel nostro territorio, la provincia di Rovigo, i nostri intenti divulgativi rispetto al tema dei diritti umani, della loro tutela e delle sfere di maggiore criticità, agendo con le modalità più ampie, varie e inclusive. Come? Lanciamo delle ipotesi, o meglio, delle quasi-promesse: eventi di vario genere, come incontri culturali, rassegne musicali, poetry slam, esposizioni, aperitivi e pranzi solidali, lasciando sempre spazio alla creatività dei nostri associati e di chiunque voglia partecipare".

"Siamo aperti alla collaborazione anche con altri enti e associazioni per cercare di fare rete e promuovere iniziative che abbiano lo scopo di arricchire il nostro territorio dal punto di vista culturale e dell’inclusione. L’iniziativa in questione è nata per diffondere una conoscenza maggiore della Convenzione Onu dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e del suo impatto da un punto di vista individuale, sociale e internazionale e abbiamo pensato di farlo invitando anche ospiti che lavorano direttamente sul campo e che ci potessero portare la loro esperienza nei diversi aspetti che riguardano le fasi della vita e i contesti di sviluppo del minore. I temi che toccheremo saranno molteplici, inoltre, terminate le dirette di venerdì, sabato e domenica seguiranno anche contributi video che parleranno di altre realtà e tematiche. È un primo passo per mettere in luce le possibilità e allo stesso tempo fare luce sulle criticità che esistono e che è prezioso conoscere. Perché siamo tutti, minori e adulti, sulla stessa barca, e, parafrasando Don Lorenzo Milani, è ora di dire insieme: We care.

Non ci resta che invitarvi a seguire i nostri profili social e il nostro primo evento, ci trovate su instagram e su facebook come associazione enyo nto. Componenti direttivo: Davide Piasentini (presidente),  Anna Idilia Chiarato, Maria Menon, Paolo Caporossi, Lisa Sicchiero, Marianna Garavello.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl