you reporter

TRIBUNALE

Il palpeggiamento costa 14 mesi al medico dell'Ulss

Due settimane fa lo stesso dottore era stato condannato per avrebbe promesso aiuto sul lavoro a due giovani professioniste, in cambio della disponibilità alle “coccole”

Il palpeggiamento costa 14 mesi al medico dell'Ulss

28/01/2021 - 22:48

Due settimane fa, il medico dell’Ulss 5 era stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione, per tentata induzione indebita a dare o promettere utilità. In parole povere, secondo la ricostruzione accusatoria, basata sulle indagini della squadra mobile, avrebbe promesso a due giovani professioniste, in cambio della disponibilità a “coccole” e altri atteggiamenti a sfondo sessuale, a una aiuto per ottenere il lavoro, all’altra la vittoria in un concorso. Il reato era contestato in forma tentata perché nessuna delle due giovani avrebbe accettato la proposta.

Oggi, a questa condanna, se ne è aggiunta una seconda, a 1 anno, 2 mesi e 20 giorni: l’accusa contestava un palpeggiamento al fondoschiena che il medico avrebbe operato con la scusa di aiutare una delle due giovani a sistemare il camice. Il processo è stato celebrato con la forma del rito abbreviato e, anche in questo caso, erano presenti due parti civili: la presunta vittima e l’Ulss 5 Polesana, l’azienda sanitaria del Polesine, costituita, quindi, contro il proprio dipendente e tutelata dall’avvocato Fabio Pinelli di Padova.

La difesa era, invece, affidata all’avvocato Fabio Anselmo di Ferrara che, come nel procedimento precedente, una volta lette le motivazioni, appare intenzionato a presentare appello per il proprio assistito.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl