you reporter

Lendinara

La protesta: “Astrazeneca ai grandi anziani”

Lettera inviata all’azienda sanitaria per avere chiarimenti sulle iniezioni.

La protesta: “Astrazeneca ai grandi anziani”

 Qualche problema con la somministrazione del vaccino a Lendinara viene segnalato da una donna che ha accompagnato l’anziano genitore al punto vaccinale di Lendinara e ha trovato, spiega, nella missiva inviata all’Ulss 5, una sorpresa per nulla apprezzata.

“Secondo le disposizioni ministeriali – scrive, rivolgendosi all’Ulss 5 – mio padre avrebbe dovuto effettuare la prima dose di vaccino Pfizer o Moderna, trattandosi di un ultraottantenne”. Ma la questione, una volta arrivati al centro vaccinale, è stata ben diversa, prosegue la segnalazione: “Ci è stato comunicato d’imperio che avrebbe dovuto effettuare il vaccino Astrazeneca. Fin qui nessun problema, visto che mio padre non ha patologie apparenti, se non la oggettiva fragilità collegata all’età”.

La perplessità di numerosi figli che hanno accompagnato i genitori anziani al punto vaccinale è stata per l’inoculazione massiva di Astrazeneca: “Hanno insistentemente informato delle loro patologie i medici, che però hanno scelto Astrazeneca, perché hanno detto che può essere usato per tutti i soggetti sopra gli 80 anni purché non estremamente vulnerabili”. Una decisione, secondo la segnalatrice, “superficiale e con informazione assente”, tanto più che il medico avrebbe effettuato, prima della scelta, solo “un fugace esame esterno”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl