you reporter

ROVIGO 920

He Art e Rovigo 920: la Gran Guardia apre le sue porte

Per i 1100 anni di Rovigo, riscopriamo i luoghi di interesse del nostro capoluogo

He Art e Rovigo 920: la Gran Guardia apre le sue porte

Un incoraggiante segnale di ripresa è dato dalla mostra “He Art e Rovigo 920: un fiume fra storia e arte”, che animerà questo weekend la sala della Gran Guardia. Presentato in presenza e con collegamento in streaming, proprio alla Gran Guardia, mercoledì pomeriggio, l’evento si configura come un insieme di iniziative: oltre all’esposizione dedicata ai luoghi simbolo del capoluogo polesano, in sala, saranno organizzate visite guidate e una serie di attività ludico-laboratoriali per i più piccoli.

La presentazione dell’iniziativa, coordinata da Paola Gasperotto del Comune di Rovigo, è stata a cura dell’assessore alla cultura Roberto Tovo e del presidente del Gal Polesine Adige Giustiliano Bellini, mentre sono intervenuti in diretta online diversi rappresentanti dei partner europei coinvolti: Krista Pauliina, direttrice del Gal Pohjois Satakunta, capofila del progetto di cooperazione; il presidente del Gal Patavino Federico Miotto, Jacques Birilit del Gal Val de Garonne Guyenne Gascogne; Anita Škutane, international projet manager di Rural Partnership Lielupe; Debora Del Basso del Gal Montagna Leader.

L’iniziativa “Rovigo 920” è finanziata dal Gal Polesine Adige, attraverso il progetto di cooperazione transnazionale “He Art-Rural Art” - nell’ambito del Programma di sviluppo rurale della Regione Veneto 2014-2020, sostenuto dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - che ha visto beneficiario il Comune di Rovigo. “Il turismo culturale - ha ricordato Bellini - è una risorsa economica non ancora sfruttata nei nostri territori, pur annoverando un considerevole patrimonio storico e artistico, oltre a eccellenze paesaggistiche ed economiche”.

Rovigo 920 si prefigge, ha spiegato l’assessore Tovo, “la riscoperta dei luoghi di interesse di Rovigo che rappresentano le testimonianze di importanti tappe della crescita della città e dell’evoluzione della comunità, per rafforzarne l’immagine identitaria ed incrementare l'interesse turistico del suo territorio, attraverso eventi culturali ed iniziative a partire dalla celebrazione del 1100esimo compleanno della città celebrato nel 2020”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl