you reporter

L’ASSEMBLEA

Banca Annia approva il bilancio

Per il 2020 indici e dinamiche di bilancio in crescita e miglioramento

Banca Annia approva il bilancio

19/05/2021 - 12:32

Banca Annia, ok al bilancio. Si è svolta nei giorni scorsi alla direzione generale a Cartura l’assemblea generale dei soci di Banca Annia che ha approvato il bilancio d’esercizio 2020 e gli altri punti all’ordine del giorno. L’assemblea si è tenuta con il conferimento di oltre mille deleghe al rappresentante designato.

Banca Annia conferma anche per il 2020 indici e dinamiche di bilancio in crescita e miglioramento: i crediti concessi ai clienti si attestano a 944 milioni di euro con una crescita del 1,8% su base annua, mentre la raccolta complessiva supera la cifra di 1,9 miliardi di euro (+5,2%). La sola raccolta diretta si colloca a 1,3 miliardi di euro. In un anno così difficile per l’economia, Banca Annia ha erogato oltre 200 milioni di nuovi crediti, circa metà dei quali sulla base del cosiddetto “Decreto Liquidità”, e ha concesso oltre 2.500 moratorie per i mutui in essere. Dal 2017 l’indice di solidità patrimoniale Cet1 è cresciuto costantemente posizionandosi a fine 2020 al 14,19% (a fine 2019 era pari al 12,72%).

Il patrimonio della Banca, composto interamente da capitale e riserve di utili, consolida il traguardo di 100 milioni di euro: un patrimonio tangibile e consistente posto a garanzia del presente e del futuro della Banca. Migliorata ancora la qualità del credito: in poco più di tre anni la Banca ha ridotto di due terzi l’aggregato dei crediti deteriorati (Non performing exposure - Npe) - e il rapporto tra Npe e Crediti totali è passato dal 26,63% al 9,35%. Inoltre, il Texas Ratio, l’indice che rapporta i crediti deteriorati al patrimonio netto, è migliorato dal 159,97% al 52,82% (il dato era pari al 65,71% nel 2019). Anche nel 2020 la Banca ha deciso, prudentemente, di continuare ad accantonare tutto il margine economico generato per rafforzare i propri equilibri ponendo quindi l’attenzione non tanto all’utile, che è stato di 217 mila euro, quanto al complessivo miglioramento della gestione.

Nel 2020 è proseguito il percorso di riduzione dei costi sostenuti dalla Banca. Dal 2017 la Banca ha ridotto le spese amministrative di circa il 4% (un risparmio equivalente a 1,5 milioni di euro). Il risultato positivo è correlato alla diminuzione del numero dei dipendenti e del numero delle filiali oltre ad una rigorosa gestione delle altre spese amministrative.

Nonostante le restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria nell’organizzare iniziative ed attività ricreative la Banca ha comunque garantito un supporto continuo all’azione solidale di associazioni assistenziali, circoli culturali e gruppi sportivi, erogando contributi e sponsorizzazioni per un totale di 63 interventi. Durante l’assemblea i vertici hanno ringraziato i soci che, come ogni anno, non hanno fatto mancare il loro sostegno e la loro vicinanza. Per Banca Annia è stato l’anno della resilienza durante il quale sono state elaborate, in un contesto pieno di incognite, scelte di prudenza e di sana gestione, non facendo mancare mai il sostegno ai soci in difficoltà. Le stime di crescita dell’economia in termini di Pil lasciano sperare in una robusta ripresa dell’economia nazionale nel corso del 2021, con un sostanziale effetto trascinamento per gli anni 2022 e 2023. La Banca continuerà ad essere presente per sostenere il ‘sentiero di ripresa’, forte della sua solidità e competenza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl