you reporter

ISOLELLA

Rubata la madonna, uno schiaffo a tutta la comunità

Il furto sacrilego è stato denunciato ai carabinieri della compagnia di Adria che già hanno avviato le indagini

Rubata la madonna, uno schiaffo a tutta la comunità

13/10/2021 - 21:54

Una schiaffo a tutta la piccola comunità di Isolella: l’altro giorno è stata derubata la statua della Madonna, la Madunnina, come la chiamano qui, nella chiesetta della località ai confini tra Bellombra e Papozze.

Il furto sacrilego è stato denunciato ai carabinieri della compagnia di Adria che già hanno avviato le indagini. Non è il primo atto vandalico ai danni dell’oratorio, tempo addietro erano state portate via grondaie e tubature in rame, oltre alla campana. “Ma portare via la statua della Madonna è fuori dalle grazie del Signore” è la voce che rincorre di casa in casa. “Speriamo almeno - dicono i residenti - che si ravvedano e restituiscano quanto prima quella statua”. In paese nessuno sa dare un indizio, perché ogni giorno si ferma qualcuno per una preghiera, per lasciare un fiore, o solo per farsi il segno della croce. E’ un luogo di forte devozione popolare. Sull’abside dell’oratorio è dipinta una Madonna del Carmine con Sant’Antonio da Padova e San Giuseppe. Ogni anno, ai primi di giugno, la comunità si ritrova per la messa e la processione.

Lo storico Paolo Rigoni ricorda che “la statua portata via è ispirata alla Madonna di Lourdes. Non è dato sapere di chi sia opera o chi l’abbia portata lì. Tuttavia è legittimo pensare che possa trattarsi di un dono dei molti braccianti di Isolella che si recavano in Francia per le campagne bieticole. L'occasione può essere stato l'Anno Mariano del 1954, per il centenario del dogma dell'Immacolata concezione: in quel periodo il culto per la Madonna di Lourdes ebbe un forte impulso”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl