you reporter

ROVIGO

"Parchi sporchi, pieni di mozziconi e senza differenziata. Assessore, provveda"

Il Pd rivolge, con la consigliera Nale, una interrogazione a Dina Merlo

mozziconi di sigaretta.JPG

26/11/2021 - 10:33

La consigliera comunale Caterina Nale ha rivolto una interrogazione all'amministrazione comunale, sostenuta dal Pd, partito al quale appartiene anche Nale.

"Nel corso dell'estate del 2020 - spiega l'interrogazione - Legambiente ha effettuato una serie di monitoraggi e pulizie, denominate Park Litter, nei parchi della città al fine di verificare l'ammontare dei rifiuti presenti e le condizioni generali in cui si trovavano i suddetti parchi. È stato riscontrato che in tutte le aree verdi pubbliche della città sono presenti cestini, ma questi non consentono la raccolta differenziata dei rifiuti, tantomeno risultano presenti contenitori appositi o
posacenere per i mozziconi di sigaretta, rifiuto molto diffuso sull'intero territorio monitorato".

"Questi monitoraggi avvengono circoscrivendo un’area campione di 100 metri quadrati, all’interno della quale vengono catalogati tutti i rifiuti trovati. Per quanto riguarda i parchi urbani di Rovigo il circolo A. Langer ha svolto 8 monitoraggi in 8 parchi diversi della città. Complessivamente sono stati catalogati 2538 unità di rifiuto di cui il 75% composto da plastica e mozziconi. All’indagine sono seguite proposte e richieste da parte dell’associazione nei confronti dell’amministrazione comunale".

"Voglio ricordare e riproporre in questa sede queste richieste: necessità di apporre in tutti i parchi cittadini dei cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti, tutti forniti di coperchio in quanto è stato verificato come eventuali raffiche di
vento possano disperdere i rifiuti stessi anche a notevole distanza; questa scelta sarebbe utile su più fronti: in primo luogo
sensibilizzare sull’importanza della raccolta differenziata dato che, tra i progetti promossi dall'Amministrazione Comunale e da
Ecoambiente, vi è anche l'avvio della raccolta porta a porta sull'intero territorio comunale; in secondo luogo, è chiaro che una
maggiore diffusione di cestini contribuirebbe ad evitare la dispersione dei rifiuti in natura".

"Secondo i dati della medesima associazione, nei parchi di Rovigo il rifiuto più presente sono i mozziconi di sigaretta (1497 unità su 800m quadrati monitorati). Questo dato dimostra quanto sia importante la diffusione di posacenere/portamozziconi, a cui affiancare adeguata cartellonistica all'interno dei parchi e specifici percorsi educativi rivolti alla cittadinanza".     

"In seguito alle ultime e recenti attività di pulizia svolte da Legambiente nei parchi urbani della città si è riscontrata la necessità di programmare una pulizia di rifiuti abbandonati prima dell’intervento di sfalcio e manutenzione dell’erba per evitare la dispersione di frammenti di rifiuti di vario genere, in particolare plastica, ancora più difficile da raccogliere".

"Queste, in estrema sintesi - chiude Nale - le proposte che Legambiente aveva avanzato all'assessora all'Ambiente. A questo proposito si chiede di conoscere: quali iniziative e attività abbia posto in essere l'assessorato all'Ambiente per limitare la dispersione di plastiche, mozziconi e altri rifiuti nei parchi urbani; quali attività di sensibilizzazione e educazione siano previste dall'Assessorato; se l'assessora Merlo abbia intenzione di accogliere le richieste
dell'associazione Legambiente e con quali tempistiche preveda di farlo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Polesine i nostri primi 70 anni
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl