you reporter

Conto deposito, azioni e fondi assicurativi: ecco dove investire oggi i tuoi risparmi

Conto deposito, azioni e fondi assicurativi: ecco dove investire oggi i tuoi risparmi

12/01/2022 - 16:07

Riuscire a combinare e bilanciare correttamente le varie asset class all'interno di un'allocazione di portafoglio - avendo come riferimento il profilo di rischio personale e l'orizzonte temporale entro cui si desideri raggiungere gli obiettivi di rendimento- è il proposito di ogni investitore che voglia quantomeno mantenere inalterato il potere di acquisto dei propri risparmi nel corso degli anni. Naturalmente, non trattandosi di un compito alla portata di tutti, la maggior parte delle persone si rivolge a figure professionali che erogano consulenza in questo specifico ambito; tuttavia è possibile mantenere una certa autonomia, studiando i contenuti delle varie guide liberamente fruibili sul web.

Ad esempio, tradingonlinebroker.com, portale di formazione finanziaria, ha elaborato un tutorial che affronta temi abbastanza complessi con un linguaggio facilmente comprensibile, adatto quindi a investitori con differenti livelli di esperienza. Infatti, su questo sito si possono trovare non solo approfondimenti sulle caratteristiche di ciascuna asset class, ma anche l'analisi di alcune strategie per utilizzare al meglio i vari strumenti.

Conto deposito: caratteristiche

Il conto deposito fra le molteplici immobilizzazioni è quella più apprezzata dai risparmiatori, pur non trattandosi di una vera e propria forma di investimento, ma di un impiego a breve termine della liquidità.

Obiettivamente il motivo di tale affezione è da ricercare nella possibilità di rientrare nella disponibilità della propria liquidità in tempi rapidi a fronte di una remunerazione del capitale seppur modesta: difatti questa tipologia di prodotto permette di svincolare le somme in qualsiasi momento, rinunciando nella peggiore delle ipotesi agli interessi maturati.

Azioni: partecipare al capitale di rischio di una quotata in borsa

Come evidenziato dagli esperti di tradingonlinebroker.com, lo strumento finanziario che di solito rappresenta il primo contatto tra gli investitori ed il mondo dei mercati finanziari è l'azione: il più del volte succede perché si prova ad attuare strategie speculative su questa tipologia di titoli; è bene precisare però che gli stessi possono essere usati efficacemente anche in un'allocazione di portafoglio. L'azione, infatti, rappresenta la misura in cui un suo possessore partecipa al capitale di rischio della società di riferimento; in cambio della liquidità data indirettamente all'azienda mediante la detenzione della stock, in fase di distribuzione degli utili il risparmiatore è premiato con l'erogazione di un dividendo.

Fra i vari rischi insiti nell'operatività in azioni quello specifico è il più pericoloso: chi è sprovvisto di un capitale abbastanza elevato, infatti, potrebbe concentrare l'allocazione su pochi sottostanti -nel peggiore dei casi su un solo sottostante- non effettuando una corretta diversificazione.

Diversificare con i fondi di investimento

Una soluzione operativa estremamente funzionale, per diversificare il portafoglio, è rappresentata dai fondi comuni: si tratta di una forma di investimento che prevede la gestione cumulativa delle quote di pertinenza dei sottoscrittori, in modo da sfruttare un capitale consistente con cui differenziare i sottostanti acquistati. Naturalmente l'uso di un prodotto di questo tipo prevede il pagamento di una commissione di gestione, che può essere più o meno alta a seconda delle asset class prevalenti nel benchmark, in quanto i fondi possono diversificare sia sul mercato azionario sia sul mercato obbligazionario.

In questa categoria un sottogruppo molto presente nei portafogli dei risparmiatori è rappresentato dai fondi assicurativi, una particolare tipologia di gestione che a fronte di un TER più elevato rispetto a quelle tradizionali, garantisce al sottoscrittore di poter godere, al verificarsi di specifici eventi, di prestazioni assicurative. Inoltre, utilizzando determinati contenitori -unit linked-, al cui interno viene effettuata la diversificazione, gli investitori possono fruire di un trattamento fiscale di favore: nello specifico non si realizza alcuna minusvalenza o plusvalenza in caso di switch, fino a quando la polizza non è disinvestita.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl