Cerca

BOSARO

Assalto esplosivo al Bancomat: fallito

I malviventi hanno provato a scardinare l’Atm danneggiandolo irrimediabilmente. Acquisiti i filmati

Assalto esplosivo al Bancomat: fallito

Un buco nel bancomat, ma - in qualche modo - anche un buco dell’acqua. Il cui risultato, oltre al danno allo sportello automatico, è lasciare gli utenti di Bosaro senza il servizio Atm a tempo indeterminato.

Brutto risveglio, ieri mattina, per l’ufficio postale di Bosaro dove, nella notte tra giovedì e venerdì, i soliti ignoti sono entrati in azione, mettendo nel mirino il bancomat delle Poste di via Padre Santi. Niente tecnica della marmotta: pare che il procedimento che consisteva nell’inserire una “saponetta” di esplosivo nella fessura per far poi saltare tutto lo sportello sia ormai “fuori moda” tra i professionisti del settore, che sempre più spesso ricorrono a veri e proprio software che, in modo silenzioso, mandano in tilt i bancomat. Ma chi ha colpito a Bosaro, anziché affidarsi alla tecnologia, ha fatto un passo indietro nella scala dell’evoluzione criminale, e si è affidato al caro vecchio grimaldello, arnese del mestiere per definizione.

I banditi hanno letteralmente forzato lo sportello, aprendo un buco all’altezza della fessura da cui, normalmente, esce lo scontrino col il promemoria della operazioni. Da qui, poi, hanno cercato di arrivare al cassetto che contiene il denaro, senza però riuscirci. Alla fine, hanno dovuto scappare a mani vuote.

Ieri mattina, all’apertura dell’ufficio postale, ci si è subito resi conto del danno che, effettivamente, è impossibile da non vedere. Sul posto, sono arrivati i carabinieri per i rilievi di rito: ora scatteranno le indagini per cercare di dare un volto ai responsabili del tentato furto. Sullo sportello è puntata una telecamere di videosorveglianza, le cui immagini saranno acquisite.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy