you reporter

Adria

Mobilitazione contro la guerra in Ucraina

L’Anpi promuove una riunione per organizzare quanto prima una manifestazione. Un forte grido per la pace si è alzato nel teatro Comunale gremito, prima dello spettacolo di Pennacchi

Mobilitazione contro la guerra in Ucraina

01/03/2022 - 09:48

Chiara e netta presa di posizione del circolo adriese dell’Associazione nazionale partigiani contro al guerra e in favore della pace che lancia l’appello per una grande mobilitazione unitaria.

“L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia – afferma il presidente Corrado Franzoso - è un atto di guerra che nega il principio dell’autodeterminazione dei popoli, fa precipitare l’Europa sull’orlo di un conflitto globale, impone una logica imperiale che contrasta col nuovo mondo multipolare e porta sofferenza, lutti e devastazioni inaccettabili”.

E ancora: “Dopo il susseguirsi di notizie drammatiche sull’invasione militare russa dell’Ucraina, si ripetono le dichiarazioni politiche e ai balconi di molti palazzi istituzionali vengono esposte le bandiere della pace. In tutta Italia istituzioni, associazioni, comitati e singole persone si raccolgono insieme per organizzare le moltissime manifestazioni, iniziative, presidi e tante altre attività anche in favore del popolo ucraino”.

Allora Franzoso ricorda che “la nostra associazione si sente pienamente coinvolta nelle emozioni e nelle attività di pace e di aiuto che sono anche parte del bisogno della nostra comunità di manifestare contro la guerra e in favore della pace e per queste ragioni sente il bisogno e la responsabilità di fare appello alle forze sociali e politiche, associazioni, organizzazioni sindacali e a tutti i cittadini per una immediata, grande e unitaria mobilitazione. In tal senso l’Anpi intende organizzare nei prossimi giorni una riunione con tutti gli aderenti per definire unitariamente sia la tipologia delle iniziative da realizzare così pure le loro modalità”.

Il presidente fa sapere di aver già raccolto, e continuano ad arrivare, adesioni da organizzazioni sindacali, associazioni e liberi cittadini e intende favorire il più largo coinvolgimento di tutte le persone e delle rappresentanze associative e istituzionali. Coloro che intendono partecipare alla riunione anche per aderire alle iniziative sono invitati a mandare una mail a: Anpi.adria.delta@gmail.com subito dopo saranno contattati.

Un forte grido contro la guerra e per la pace si è alzato qualche sera fa nel teatro Comunale gremito in occasione dello spettacolo di Andrea Pennacchi. “Un momento significativo e di riflessione, condiviso tra le quasi 800 persone presenti – commenta il sindaco Omar Barbierato - Un pensiero di pace, che vuole contrapporsi all’azione sconsiderata e ingiustificabile dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl