you reporter

ROSOLINA

Il palasport restituito alla città

Tradizionale pedalata con 200 partecipanti e tour del territorio

Il palasport restituito alla città

05/05/2022 - 19:23

E’ stato un primo maggio di festa e solidarietà, a Rosolina. Dopo due anni di stop a causa delle restrizioni si è tenuta la tradizionale pedalata dal titolo “Primo maggio in festa” che, aggregando oltre 200 partecipanti, ha ripercorso in un tour amatoriale parte delle bellezze del territorio, partendo da piazza Martiri della Libertà, passando per via delle Valli e Rosolina Mare per poi rientrare in centro passando per via Aldo Moro. Mercatino di hobbistica e dei prodotti locali, laboratori per i più piccoli, giochi e giostrine hanno poi fatto da contorno nel corso della giornata all’intrattenimento tenutosi tra viale del Popolo e viale Marconi. Risotto per tutti poi, all’ora di pranzo, grazie ai volontari dell’associazione Il Melograno che, in piazza Martiri della Libertà, hanno offerto ai partecipanti alla pedalata e a quanti hanno voluto partecipare un’occasione di ristoro ed un motivo per fare beneficenza, visto lo scopo della realtà associativa. Oltre alla mostra di pittura allestita in auditorium Sant’Antonio dall’artista locale Leone Boaretto, particolarmente partecipato l’evento “Ripartiamo!” tenutosi alle 19 al palasport di via Don Sambo dove, dopo lo stop per l’allestimento della struttura a centro vaccinale, l’amministrazione ha riconsegnato il palazzetto alle associazioni sportive che così possono riprendere la loro attività.

Dopo le parole dell’assessore allo sport Stefano Gazzola, che ha posto l’accento sull’importanza di restituire alla comunità una struttura fondamentale per la ripresa delle attività sportive del territorio, quale segnale di graduale ritorno alla normalità, hanno preso la parola Alessandra Cappato, presidente della società calcistica; Giuseppe Augusti, presidente della società di basket; e Mirco Mancin per la pallavolo. Presenti, oltre al parroco don Lino per la sua benedizione, anche Rudi Chiereghin e Claudio Ghezzo, rappresentanti rispettivamente della locale Protezione civile e dell’associazione Rosolina Soccorso, realtà sempre presenti a servizio della comunità e del nostro territorio e che, specie nel corso del periodo pandemico, non hanno mancato di assicurare la loro presenza a supporto della gestione del centro vaccinale.

Proprio in questa occasione è stata poi presentata alla comunità la nuova ambulanza acquistata dall’amministrazione ed offerta a Rosolina Soccorso che verrà messa a disposizione per la nobile attività prestata dai volontari dell’associazione a favore dei bisogni della comunità, specie delle persone più fragili ed in difficoltà. “Una giornata fantastica di ritorno alla socialità - afferma il sindaco Michele Grossato - accolta con favore da tutta la comunità che ha voglia di ritrovarsi, di stare insieme e di riprendere, finalmente dopo tanto, la propria vita”. Hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione Rosolina Shopping, Melograno, Avis e Aido, Pro loco, centro culturale Rosolina, circolo locale di Legambiente, Rosolina Soccorso e Protezione civile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl