you reporter

IL CASO

Strane cure e "biopsie a distanza": arriva Striscia

Nuovo blitz di Moreno Morello, che questa volta visita una operatrice olistica polesana

Strane cure e "biopsie a distanza": arriva Striscia

10/05/2022 - 20:37

“Ti scrivo 10, facciamo 80, altrimenti sarebbero 100”. E’ ragioneria piuttosto creativa, quella che, a quanto documentato dall’inviato di Striscia La Notizia, nato come tg satirico, ma sempre più orientato verso il giornalismo d’inchiesta, veniva praticata in uno studio olistico non troppo distante dal capoluogo Rovigo, entro i confini del Polesine.

Un caso che, spiega l’inviato di “Striscia” Moreno Morello, è stato seguito con attenzione, inviando dalla specialista più di un paziente, per registrare quanto avveniva.

Nel lungo servizio, quasi 5 minuti di montato, viene illustrata con una certa esaustività la tipologia di pratiche alle quali venivano sottoposti quanti si rivolgevano alla specialista olistica. Una disciplina che, a grandi linee, mira a “facilitare la salute” di chi vi si avvicina, con metodologie anche piuttosto differenti tra loro.

Nel corso della “visita”, in particolare, la specialista dice di essere in grado di lavorare su un glaucoma, ma anche di potere eseguire una biopsia allo stomaco utilizzando le “frequenze”. “Sembra incredibile”, dice poi, al paziente - agente sotto copertura, al quale a quel punto scappa una risata. Difficile non immaginare che sia sembrata troppo grossa anche a lui.

Sempre la specialista, poi, prosegue spiegando che lavora molto con persone da Paesi esteri, che le inviano i capelli per le analisi del caso, mettendola in grado di eseguire poi i trattamenti esattamente come se i diretti interessati fossero lì.

Insomma: pratiche e affermazioni sulle quali appare verosimile avanzare qualche dubbio. Per quanto ci si trovi in una zona di confine tra medicina e altre pratiche che è stata spesso al centro anche di procedimenti penali, non sempre dall’esito univoco. Quando, al termine del servizio, l’inviato si palesa, la specialista però ribadisce come da lei non si eseguano cure.

Quel che è certo è che appare piuttosto difficile equivocare su una ricevuta da 10 euro, ma per la quale si chiede, in realtà, un pagamento da 80 euro...

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl