Cerca

ADRIA

Il parco ora porta il nome di Gino Strada

Ufficializzata l'intitolazione

Il parco ora porta il nome di Gino Strada

“I diritti degli uomini devono essere di tutti gli uomini, proprio di tutti, sennò chiamateli privilegi”: queste parole di Gino Strada compaiono nella targa posta nel parco dell’Amolaretta che ieri mattina è stato intitolato al fondatore di Emergency, scomparso meno di un anno fa. La targa è stata scoperta alla presenza di Simonetta Gola moglie di Gino e responsabile comunicazione dell’associazione, insieme alla viceprefetto Rosa Correale, al sindaco Omar Barbierato, al consigliere comunale Simone Donà e al presidente del forum giovani Giovanni Beltramini.

“Sono le parole che più di tutte esprimono il pensiero e l’azione di Gino - ha sottolineato Simonetta Gola - mi auguro che queste parole siano prese di esempio e di guida per tante altre persone, soprattutto dai giovani, affinché sappiano costruire un mondo di pace. Solo così Gino continuerà a vivere nella nostra comunità”. Quasi commossa la viceprefetto Rosa Correale che in soli cinque giorni ha portato a compimento la pratica per l’intitolazione, superando diversi ostacoli burocratici. “Strada ed Emergency - ha affermato - sono sempre stati per me un punto di riferimento. E’ un onore e motivo di orgoglio essere qui questa mattina per dire grazie a Gino che è stato un esempio per tutta l’umanità”.

Da parte sua Stefano Grandi, ex presidente del forum prima di passare il testimone a Beltramini, ha ricordato la richiesta dell’intitolazione presentata alle autorità cittadine all’indomani della scomparsa di Strada avvenuta il 13 agosto scorso e subito è stata accolta favorevolmente prima dalla giunta poi dal consiglio comunale. Allora Beltramini ha sottolineato il valore morale e simbolico di intitolare “un parco a Strada, luogo in cui tutti si incontrano e socializzano: grandi e piccoli, uomini e donne”.

Il sindaco Barbierato ha ribadito che “questa intitolazione ha qualcosa di speciale perché avviene in un momento in cui sentiamo fortemente un bisogno di pace, momento in cui l’insegnamento di Strada è quanto mai attuale e fondamentale”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy