you reporter

“Presto saranno trasferiti i primi profughi”

Il sindaco Barbujani è stato rassicurato dal prefetto Caterino

45193

Il sindaco di Adria Massimo Barbujani

29/11/2016 - 22:08

Ennesimo incontro del sindaco di Adria con il prefetto Enrico Caterino per la questione dei richiedenti asilo ospitati a Borgo fiorito, a Cavanella Po.



Massimo Barbujani, nel pomeriggio di oggi, 29 novembre, ha raggiunto il rappresentante del governo in Polesine, per un confronto riguardo alla situazione della frazione adriese, che attualmente ospita oltre un centinaio di profughi nelle strutture di Borgo fiorito di proprietà di Antonio Paglianti.



“Il dialogo col prefetto è continuo - ha spiegato Bobo - è lui, giocoforza, il mio punto di riferimento. E da lui ho ricevuto rassicurazioni che, nell’arco di dieci giorni, massimo due settimane, da Borgo fiorito verranno spostati una quindicina di richiedenti asilo, per arrivare al numero di 85 circa. Ed è nelle sue intenzioni onorare la promessa fatta di far arrivare a 60, massimo 70, il loro numero nel più breve tempo possibile”.



Il sindaco Barbujani, dopo il duro confronto con il prefetto all’arrivo dei profughi, ora ha trovato una parvenza di equilibrio, e grazie al dialogo continuo sono scongiurati arrivi indiscriminati e senza preavviso.
Intanto non è ancora chiaro dove possano finire i richiedenti asilo in eccedenza a Borgo fiorito.



Il servizio sulla Voce di mercoledì 30 novembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl