you reporter

Polesani visti da vicino

“Io ponte verso l’islam”

Rachid Hamdi, marocchino da 15 anni in Polesine, è l’imam di Adria. “Punto sulle cose che uniscono le nostre culture. Adoro la cucina italiana”

“Io ponte verso l’islam”

Laureato in Giurisprudenza a Marrakech, poi emigrato in Francia per continuare gli studi, oggi a 46 anni Rachid Hamdi di mestiere fa il corriere e gira tutto il Polesine, ma è soprattutto l’imam di Adria, un punto di riferimento per l’islam e per l’associazionismo di tutto il Delta.

In Polesine Rachid è arrivato nel 2004 e qui sono nati suo figlio, oggi 11 anni, che gioca nell’Adriese due bimbe, che giocano a basket. “Io mi trovo benissimo in Polesine, non ho mai avuto problemi - racconta - Sono arrivato qui e ho cominciato subito a lavorare in una mia ditta, poi ho preso la licenza per fare il corriere, mestiere che tuttora faccio.

Qui ho formato la mia famiglia, mia moglie Tijania, che è qui da più tempo di me, 30 anni, così da Rovigo, dove abitavo prima, mi sono trasferito ad Adria”.

Per Adria l’imam è stato ed è ancora un punto di riferimento nei rapporti con i musulmani.

A lui si fa riferimento per parlare di hijab e di diritti delle donne, è stato lui a dover calmare le acque quando gli attacchi terroristici in Europa partivano proprio da immigrati di seconda generazione.

“Io ho anche amici italiani e anche quando sono entrato nel mondo delle associazioni non sono stato mai discriminato, ringraziando Iddio”.

Il servizio completo oggi 3 novembre sulla Voce di Rovigo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl