you reporter

Ficarolo

Istituti Polesani, chiesta l’assoluzione per Mantovani

Il processo per le due morti nella struttura. Per il pm non è stata raggiunta la prova

Istituti Polesani, chiesta l’assoluzione per Mantovani

Gli Istituti Polesani di Ficarolo

03/12/2018 - 20:14

E’ arrivato alle battute finali il processo per le morti di due ospiti degli Istituti Polesani di Ficarolo: il pubblico ministero ha chiesto ieri l’assoluzione per l’imputato, che è Mauro Mantovani, ex legale rappresentante degli Istituti, a giudizio con l’accusa di omicidio colposo per “culpa in vigilando”.

I fatti si riferiscono all’ottobre del 2014: allora, due ospiti della struttura, Pierpaolo Nonnis e Riccardo Tammiso, morirono. Le indagini avevano portato ad identificare il presunto responsabile materiale: un allora 36enne ospite della struttura, con gravi problemi psichiatrici. Si era verificata l’impossibilità dell’indagato di stare in giudizio, il cui processo ora è sospeso. Ma le indagini erano andate avanti per capire se nel sistema di controllo dei pazienti psichiatrici ci fosse stata una falla tale da giustificare una culpa in vigilando. Per questo finì a processo l’allora rappresentante legale della struttura, Mauro Mantovani. Secondo l’accusa nel capo d’imputazione, per negligenza, imprudenza e imperizia e per colpa specifica, avrebbe omesso di adottare le misure tecniche e strutturali necessarie ad evitare il prodursi di eventi dannosi o pericolosi nei confronti dei pazienti degenti, riconducibili ad azioni lesive poste in essere da pazienti in danno di altri pazienti.

Oggi sono stati ascoltati, come testi, cinque consulenti della difesa, e si è chiusa l’istruttoria. Quindi, si è passati alle conclusioni: pubblico ministero e difesa hanno chiesto l’assoluzione. In particolare, la pubblica accusa ha spiegato che non è stata raggiunta la prova nei profili censurati nel capo d’imputazione, sia per quanto riguarda la colpa generica, sia per quanto riguarda la colpa specifica. Mauro Mantovani è difeso dall’avvocato Marco Linguerri.

La prossima udienza è stata fissata il 14 gennaio per le eventuali repliche e la sentenza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl