you reporter

Il caso

“Incuria e sversamenti nei fossati”

Alcuni residenti hanno segnalato le situazioni di degrado attraverso una lettera. Gli episodi a Bagnolo e Castelguglielmo. Il sindaco Grassia: “C’è un’ordinanza da rispettare”

“Incuria e sversamenti nei fossati”

15/12/2018 - 21:26

“Incuria e sversamenti in campi e fossati”. E’ dei giorni scorsi la lettera arrivata alla nostra redazione a firma di alcuni residenti altopolesani, che lamentavano alcuni episodi che accadrebbero in diverse zone dei territori comunali di Bagnolo di Po e di Castelguglielmo.

Secondo quanto affermano i firmatari della lettera, in via Napoleonica, vi sarebbero alcune piante di privati con i rami che vanno ad invadere la strada adiacente, con il pericolo di rottura degli specchietti da parte degli automobilisti e il pericolo di incidenti visto che chi transita in quella zona sarebbe costretto ad invadere la corsia opposta per evitare le piante, come spiegano i residenti che hanno inviato la segnalazione.

In particolare, a Bagnolo di Po, sempre secondo i firmatari della lettera, “molte case non sono abitate e i proprietari menefreghisti non intervengono per niente alla pulizia - scrivono - e anche in questo caso il Comune, complice, è indifferente”. Ma il caso più preoccupante, sempre secondo i cittadini che hanno inviato la lettera, sarebbero gli sversamenti che avvengono in via Ramina a Castelguglielmo, nei campi o nel fossato.

Immediata e puntuale la risposta del sindaco di Castelguglielmo Giorgio Grassia. “E’ stata fatta un’ordinanza comunale per far si che venga tenuto in ordine il verde privato la cui manutenzione non è di competenza pubblica - spiega il sindaco - E’ un dovere di ogni amministrazione far si che venga rispettato il decoro delle aree verdi private e in qualche caso abbiamo fatto anche un passaggio successivo laddove i cittadini non rispettino l’ordinanza. Se qualcuno volesse vedere - precisa - agli atti c’è la dimostrazione pratica di alcuni passaggi fatti anche entrando direttamente, laddove il cittadino non abbia voluto intervenire, per sistemare la situazione e per alcuni di questi casi stiamo ancora cercando di recuperare le spese effettuate. Per quanto riguarda invece gli sversamenti di via Ramina, se invece di fare segnalazioni ai giornali, lo avessero fatto alle autorità competenti, avremmo probabilmente risparmiato tempo - conclude il primo cittadino - farò comunque un passaggio per verificare e cercare di capire esattamente a cosa si riferiscono”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl