you reporter

BAGNOLO DI PO

Avis-calcio, c’è il gemellaggio

Il logo dei donatori di sangue va sulla terza maglia della squadra locale dell’Audace

Avis-calcio, c’è il gemellaggio

26/04/2022 - 09:42

Il logo Avis sulla terza maglia dell’Audace Bagnolo Canda: gemellaggio tra le associazioni Avis di Bagnolo di Po, Canda, Castelguglielmo e la squadra di calcio che, pur avendo la denominazione Bagnolo-Canda, include anche Castelguglielmo. Domenica 24 aprile scorso l’ufficialità. La compagine, che ha disputato la partita in casa a Bagnolo di Po, è entrata in campo contro l’Abbazia, indossando la terza maglia, rossa, con il logo dell’Avis. Il terzo colore sociale della squadra dopo quelli bianco e blu, già in dotazione. Un gioco di squadra che, oltre ad occorrere alle necessità della società, ha l’obiettivo di diffondere la cultura del dono e sensibilizzare quante più persone possibili attraverso i principi e i valori sani dello sport. Un’azione solidale, un piccolo gesto che ha assunto un valore importante: la cultura della reciprocità. “La terza maglia era una necessità per la nostra squadra che milita in Terza categoria - ha spiegato il presidente Marco Argenton - ma la mancanza di fondi ne ha pregiudicato l’adozione”.

Alla domanda da cosa fosse nata l’idea di coinvolgere le Avis dei tre paesi, Argenton risponde: “E’ stato il colore rosso che ho da subito associato al sangue, ai donatori, e di conseguenza alle associazioni presenti sul territorio. Un passaggio con il presidente di Canda, paese dove abito, il passaparola con gli altri presidenti e la squadra del volontariato ha abbracciato la mia richiesta di divenire nuovi sponsor della squadra”. “Una iniziativa importante che dimostra come non vi siano limiti alle possibilità di collaborazione fruttuosa tra le associazioni e il mondo dello sport”, chiude Argenton. Alla breve cerimonia che si è tenuta prima del fischio d’inizio, erano presenti i presidenti Avis di Bagnolo Giovanni Chioldin, accompagnato dal presidente Aido Bagnolo/Canda Lino Negri, e alcuni donatori, di Canda Giovanni Casarotto e di Castelguglielmo Matteo Bin.

In rappresentanza delle amministrazioni, l’assessore Chiara Magaraggia per Bagnolo, l’assessore Claudio Rasente per Castelguglielmo e i consiglieri Simone Ghirelli e Fabio Duò per Canda. Non è potuta essere presente la presidente Avis provinciale Barbara Garbellini che è stata al fianco delle tre sezioni locali con un messaggio in cui manifestava vicinanza, di essere partecipe e provare orgoglio e gratitudine per l’evento organizzato congiuntamente atto a promuovere Avis con i valori fondanti di amore, dono e amicizia. Gratitudine l’ha espressa anche ai giovani sportivi che porteranno sui vari campi di calcio il messaggio di solidarietà.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl