you reporter

Festival dei popoli di successo <br/> ma il Cdp è alla ricerca di una sede

43882
BADIA POLESINE - Grande successo per il Festival dei popoli di Badia Polesine: la manifestazione organizzata dal Cdp (Centro documentazione polesano) si è conclusa con la speranza che il centro, invece, non chiuda mai.

Mentre infatti l’associazione presieduta da Donatella Traniello continua a cercare una nuova sede, lasciando lo storico civico 32 di via San Rocco, la manifestazione di una settimana che si tiene ogni anno in estate segna un altro successo. Tripudio di colori e di partecipazione in particolare la serata che ha visto protagonista Thierry Parmentier: il famoso coreografo e regista, eclettico e sempre in grado di portare in scena lavori originali e particolarmente intensi, quest’anno ha addirittura coinvolto il pubblico in prima persona.

Armato di tamburello e maschera, Parmentier ha guidato gli attori dello spettacolo in un corteo che ha sfilato per le vie del centro invitando i passanti a vedere lo show al teatro Balzan. Con il gruppo “Apertamente danza”, Parmentier ha proposto lo spettacolo diviso in due parti “Il gobbo.. ovvero la diversità” e “Da boleros a boleros”.

Anche per l’ultima serata, il Cdp ha scelto di spostarsi nel centro cittadino. In piazza Vittorio Emanuele II, il concerto di Mosaika ha chiuso in bellezza la settimana del Festival, con un mix di culture e popoli letteralmente “in musica”. Nonostante la felicità per la riuscita manifestazione, il presidente del direttivo del Cdp Donatella Traniello ha ricordato che la soluzione per lo “sfratto” del circolo è ancora, purtroppo, da trovare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl