you reporter

Cinese respinta dal connazionale <br/> finisce a processo per stalking

Lendinara

47061

Il tribunale di Rovigo

Una 27enne cinese a processo per stalking nei confronti di un connazionale 32enne del quale si è innamorata, tanto da arrivare a minacciarlo dopo il rifiuto dell'uomo, che ha finito per denunciarla.



Si erano conosciuti al lavoro, nello stesso laboratorio tessile gestito da cinesi a Lendinara, ed erano diventati amici. Forse c'era scappata pure una storia, ma lui, con una posizione solida anche in Italia, era sposato e non ne voleva sapere.



Lei invece no, e non ci ha visto più dalla rabbia. Ha cominciato a minacciarlo paventando ora il suicidio, ora la morte di lui e della sua famiglia. In un caso, la polizia ferroviaria di Venezia, avvertita dall’uomo perseguitato, a sua volta avvisato dal fratello di lei, la trovò con un coltello da cucina a lama fissa e lungo 11 centimetri, pronta per accoltellarlo. La donna deve rispondere di stalking e di possesso ingiustificato di armi atte ad offendere.



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 27 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl