Cerca

Crisi di maggioranza, Fantato non si dimette

Badia Polesine

47882

Il sindaco di Badia Polesine Gastone Fantato

Crisi di maggioranza, il sindaco Fantato non si dimette: "Mancano 100 giorni al voto e un commissariamento sarebbe dannoso per la città. Ma questa maggioranza è finita".
Crisi di maggioranza a Badia, il sindaco non si dimette. Dopo la lettera letta dal vicesindaco Gianni Stroppa - e controfirmata da tre assessori e due membri di maggioranza del consiglio comunale - all’assemblea in Casa del sorriso, il sindaco Gastone Fantato aveva fatto temere le dimissioni, demandando la decisione definitiva ad una riunione di giunta che si doveva tenere nel pomeriggio di oggi, 20 febbraio.



Il sindaco aveva già fatto intendere che lui avrebbe preferito evitare un dissesto quando il mandato è ormai in dirittura d’arrivo, ma fino a questa sera non poteva esserci certezza.

“Questa maggioranza è finita. A questo punto la domanda era quale comportamento dovessi tenere io, perché fosse il meno dannoso per questo Comune. Mancano al massimo 100 giorni alle elezioni e da 45 giorni prima della fine, non si fa più niente se non la chiusura degli affari correnti - ha detto Fantato - e un commissariamento sarebbe dannoso per la città. Devo sciogliere la riserva riguardo le mie dimissioni, pertanto do la mia disponibilità a restare al mio posto fino alla imminente scadenza elettorale".



Il servizio sulla Voce di martedì 21 febbraio
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy