Cerca

Servizi a domanda individuale, nessun aumento

Lendinara

72104
Non sarà previsto alcun incremento delle tariffe per mensa, trasporto e impianti sportivi. Il sindaco Viaro: “Le operazioni sui mutui ci hanno fatto evitare gli aumenti”.
Nessun aumento per le tariffe dei servizi a domanda individuale a Lendinara. Lo ha annunciato il sindaco Luigi Viaro spiegando che “le operazioni sui mutui ci hanno permesso di fronteggiare i progressivi tagli statali, senza dover aumentare le tariffe dei servizi”.


La conferma è arrivata con una delibera di giunta ad hoc. Anche per il 2017, dopo lo scorso anno, non ci saranno dunque ritocchi verso l’alto per le tariffe. Entrando nel dettaglio, per quanto riguarda il servizio di mensa la tariffa è stata confermata a 4,50 euro per le scuole dell’infanzia ed a 5,30 euro per le elementari, mentre il trasporto scolastico rimane fermo a 37 euro al mese e 28 euro mensili per gli utenti che, nel corso del mese, effettuano giornalmente una corsa di sola andata o di solo ritorno.


Saranno felici gli sportivi a sapere che nemmeno la tariffa oraria per l’uso del palazzetto dello sport è stata ritoccata, ferma dunque a 22 euro, con l’eccezione delle fasce orarie nella quali l’attività sportiva viene svolta dai bambini e dai ragazzi sotto i 18 anni, per le quali la tariffa rimane confermata in 15 euro.

Ferma anche la tariffa oraria per l’uso delle palestre delle scuole e della tensostruttura di Villa Marchiori: 15 euro, con l’eccezione delle fasce orarie nella quali l’attività viene svolta dagli Under 18, per le quali la tariffa scende a 12 euro. Confermate anche la tariffa oraria per l’utilizzo della piattaforma polivalente e dei campi da beach volley a 15 euro.

Servizio sulla Voce in edicola martedì 21 febbraio
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy