Cerca

L'ordinanza: “Opera abusiva. L’officina è da demolire”

Badia Polesine

81062

Il comune di Badia Polesine

“L’officina è da demolire”. L’opera, a Badia, sarebbe stata realizzata abusivamente.
Un’ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi, firmata dal dirigente all’urbanistica del Comune di Badia Polesine, è stata deliberata nei giorni scorsi, a fronte di un sopralluogo in un’azienda agricola del territorio, situata in via Terraglio 467.



Come si legge dalla delibera, sarebbe stata realizzata, in assenza di titoli abitativi, un’officina per la riparazione di mezzi agricoli all’interno di un’azienda agricola, nella quale venivano effettuate operazioni di riparazione e manutenzione di macchine agricole.



Un capanno in legno sarebbe stato trasformato in un ufficio per le attività dell’officina meccanica, mentre ex rustici avrebbero ospitato la sede vera e propria dei laboratori di riparazione.



Tutto ciò “comporterebbe anche una modifica della destinazione d’uso originaria che non sarebbe mai stata autorizzata”.



Dopo il sopralluogo, il responsabile del settore urbanistica Patrizio Trivellato ha firmato l’ordinanza che dispone “ la demolizione delle opere realizzate abusivamente e la rimozione di tutte le attrezzature e l’impiantistica per l’esercizio dell’attività di officina meccanica all’interno dei fabbricati ex annessi rustici”.



Tali operazioni (la demolizione delle opere abusive e la rimozione delle attrezzature e dell’impiantistica utilizzata per l’esercizio delle attività) dovranno essere eseguite entro i 90 giorni dalla notifica della ordinanza.
A relazionare sui tempi di esecuzione sarà il comando di polizia locale di Badia Polesine.



Il servizio sulla Voce del 19 luglio
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy