you reporter

Manutenzione della golena a Badia, ecco l’accordo triennale

Aree verdi

91894
Manutenzione triennale della golena, delle sommità arginali e delle rampe ad un costo di appena mille euro all’anno: questo l’importante traguardo raggiunto dall’amministrazione badiese che ha sottoscritto un accordo con la ditta “Agrizar” di Sant’Urbano che prevede una convenzione triennale per l’affidamento in adozione della manutenzione della sommità arginale, delle 19 rampe arginali e della golena, consistente nello sfalcio dell’erba dei cigli, dei percorsi ciclabili e di quelli tra i filari delle piante.



“Quest’area è un luogo che deve essere tutelato e valorizzato - ha sottolineato Stefano Segantin, assessore all’ambiente e all’agricoltura - per questo l’obiettivo della nostra amministrazione è anche quello di mantenere ordinata l’area. Siamo riusciti, grazie allo sforzo profuso dal responsabile dell’ufficio ambiente Massimo Morelli, a trovare un’azienda che si è offerta, per un prezzo irrisorio, di tenere in ordine la golena e le sommità arginali di tutto il territorio comunale fino ai confini con Lendinara e Castagnaro. Una manutenzione da parte del Comune sarebbe stata insostenibile dal punto di vista economico, l’area è davvero troppo estesa, fortunatamente l’azienda interessata ha bisogno di riutilizzare lo sfalcio raccolto per il bestiame e quindi le nostre necessità si sono incontrate con quelle del privato ottenendo così la soluzione migliore”.



I territori della Golena (riqualificati con la collaborazione di Wwf e Guardia forestale) continueranno quindi, anche nei prossimi mesi, a rappresentare un punto di riferimento per le escursioni di cittadini e studenti. La golena di Villa d’Adige è un’area definita Sito di importanza comunitaria estesa circa 11mila metri quadrati, vero polmone verde e paradiso per uccelli quali il picchio verde, il codibugnolo, il piro piro piccolo, l’assiolo, l’usignolo nonché specie protette come la testuggine lacustre, la nottola, la rana di lataste e il tritone crestato.



Il Comune di Badia già nel 2001 aveva sottoscritto con il corpo forestale dello Stato la convenzione per collaborare alle attività rivolte al miglioramento dell’area per un utilizzo pubblico.



Il servizio sulla Voce del primo settembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl