you reporter

Vandali in viale Matteotti, danni agli alberi

Lendinara

92558
Indagini in corso, da parte della polizia locale, dopo gli atti vandalici compiuti nella notte tra domenica e lunedì su alcune piante nel tratto di via Matteotti compreso tra il semaforo e il distributore: dalle prime dichiarazioni del sindaco Luigi Viaro i responsabili sono quasi certamente già stati individuati.



“Grazie alla collaborazione di alcuni testimoni oculari e alla visione delle immagini delle telecamere di sicurezza, stiamo individuando i responsabili, un gruppo di giovani ragazzi lendinaresi che hanno agito in piena notte dopo aver passato la serata alle giostre - spiega il sindaco, raggiunto al telefono - Le piante danneggiate sono circa sette o otto, al di là del valore economico del danno è grande il dispiacere nei confronti di ragazzi che non amano il posto dove sono nati e dove vivono. Gli ultimi fatti arrivano dopo i furti di fiori e la compromissione dell’arredo urbano. Perché queste persone non amano Lendinara? Questi fatti per me non sono commentabili”.



Dunque, viale Matteotti nuovamente colpita da episodi di degrado: oltre ai danni contro il patrimonio arboreo, la zona sembra essere presa di mira da tempo anche per altri comportamenti incivili, come lamentano molti residenti: sia l’arteria principale, sia alcune vie laterali, come la vicina Jessie White Mario, vengono utilizzate sempre più spesso come orinatoi a cielo aperto, con persone giovani e meno giovani che espletano i propri bisogni fisiologici direttamente in strada, sui gradini delle case e sui portoncini d’ingresso, lasciando un pessimo olezzo sull’asfalto e davanti alle case, in alcuni casi davvero insostenibile, soprattutto durante la calura estiva.



Il servizio sulla Voce del 6 settembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl