you reporter

Abbandona la moglie e la figlioletta senza luce, gas e acqua

Maltrattamenti in famiglia

95978
I Carabinieri di Lendinara hanno denunciato alla Procura un operaio magrebino di 29 anni, residente a Lusia, per maltrattamenti in famiglia e violenza privata nei confronti della moglie di 22 anni (sua connazionale) residente in un Comune in Provincia di Torino e della loro bambina di 8 anni.



L’ultima vicenda risale nel mese di agosto 2017 quando l’uomo aveva fuori di casa la moglie e la figlia minore, perché la donna era uscita senza il suo permesso.



La donna per poter rientrare in casa era stata costretta a chiamare i carabinieri. Di fronte ai militari l'uomo, infuriato, aveva distrutto le suppellettili di casa e se n'era andato. In pratica da quel giorno aveva abbandonato moglie e figlioletta soli e senza mezzi di sostentamento. E non solo. Pochi giorno dopo aveva anche dato disdetta delle utenze (luce, acqua e gas) intestate a suo nome, costringendo la donna a chiedere aiuto ai servizi sociali del comune di Lusia e ad alcuni condomini.



Dalle indagini dei carabinieri è emerso che non si trattava del primo episodio del genere. A suo carico c'è una denuncia del giugno 2016 per maltrattamenti in famiglia, violenza domestica, lesioni aggravate e minaccia aggravate ai danni della moglie (che però aveva ritirato la querela).

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl