you reporter

Muore dopo la puntura, medico indagato

Lendinara

108717
E' indagato per responsabilità medica il dottore che venerdì 12 gennaio ha fatto la puntura di antidolorifico a una 62enne di Masi, morta poco dopo l'iniezione. Si tratta di un atto dovuto da parte della Procura di Rovigo per permettere al medico di prendere parte all'autopsia disposta dal magistrato.

L'esame autoptico, infatti ha l'obiettivo di fare chiarezza sulla causa della morte della signora, che venerdì scorso ha raggiunto un appartamento, messo a disposizione da un suo conoscente per eseguire l'iniezione.



Ma qualcosa è andato storto: la signora, al momento di andare via si era sentita mancare il respiro e poco dopo si era accasciata a terra. Inutili i tentativi fatti dal personale del Suem per tentare di rianimarla.



La 62enne era morta, ma sarà l'autopsia a dire se il decesso sia stato una diretta conseguenza della puntura.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl