Cerca

Viaro: Sullo spaccio di droga, serve più attenzione

Lendinara

95431

La droga sequestrata

La reazione dell'amministrazione lendinarese dopo gli arresti nel padovano: tra i clienti anche giovani di Lendinara. Il sindaco: Mancanza di comunicazione fra enti pubblici e famiglia.
“Quando succedono questi eventi, il pensiero va alla mancanza di comunicazione fra gli enti pubblici e la famiglia, che sempre più sembra mancare nel suo ruolo”.




Amaro il commento del sindaco di Lendinara Luigi Viaro all’indomani dell’arresto a Castelbaldo di un gruppo di spacciatori.



Eventi purtroppo all’ordine del giorno, ma che scuotono una comunità quando ci si accorge che il problema della droga, che si avvertiva lontano dalla “protezione” di casa propria, è una realtà tangibile sul nostro territorio.



A farne le spese, o meglio, a spendere per l’hashish spacciato da questo gruppo soprattutto i ragazzi delle scuole, come verificato dai carabinieri della compagnia di Rovigo, che hanno effettuato l’arresto in flagranza di reato nella notte tra domenica e lunedì in collaborazione con l’unità cinofila di Torreglia.




Alle forze dell’ordine va tutta la nostra gratitudine - ha commentato il sindaco Viaro ricordando l’incessante lavoro di controllo e di supervisione del territorio - Quello che però non dobbiamo fare è tenere la guardia abbassata, ma l’amministrazione deve relazionarsi quanto più possibile con le scuole, in un rapporto operativo già presente ma che va rinforzato”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy