you reporter

LENDINARA

Pradespin, ok alla convenzione per la pista da enduro

Il consiglio comunale approva. L’area sarà riqualificata e i manufatti esistenti riutilizzati

Pradespin, ok alla convenzione per la pista da enduro

07/10/2021 - 10:54

E’ arrivato l’ok del consiglio comunale alla convenzione per l’area di Pradespin, che era stata riclassificata, nella variante numero 4 al piano degli interventi, da area agricola, dopo una lunga controversia per l’attività di enduro. L’area verrà quindi riqualificata e i manufatti esistenti verranno riutilizzati per la realizzazione di servizi e attrezzature legati allo svolgimento dell'attività sportiva, come servizi igienici, docce, locale ristoro, ricovero attrezzi, segreteria, direzione con servizio igienico. Queste opere saranno eseguite a proprie spese dal privato, insieme ad un percorso ciclistico di mountain bike, con materiali naturali, interno all’area sportiva, alla manutenzione e adeguamento della strada bianca di accesso che conduce alla chiesetta di Pradespin fino a raggiungere l’area sportiva.

Anche le aree a parcheggio verdi saranno riqualificate, mentre il verde sarà mantenuto e manutentato. L’area sportiva sarà utilizzata per l’esercizio delle attività sportive per l’uso motociclistico del fuori strada, per l’uso di ciclocross e per altre attività del tempo libero e sportive all’aria aperta, con un calendario condiviso con l’amministrazione che preveda l’apertura dal primo marzo al 30 novembre, nei limiti di tre giorni alla settimana, oltre allo svolgimento di manifestazioni sportive, agonistiche o non agonistiche, nei limiti di dieci giornate all’anno e l’utilizzo gratuito da parte del Comune e di altri enti o associazioni in accordo col Comune attività e manifestazioni di interesse pubblico per la durata complessiva di almeno dieci giorni ogni anno. L’accesso al sito per i fruitori del percorso motociclistico sarà ridotto del 50% del costo giornaliero per i residenti nel Comune di Lendinara nel primo anno dalla sottoscrizione, del 75 % nel secondo anno e sarà gratuito dal terzo anno, mentre l’accesso e l’utilizzo del percorso ciclistico di mountain bike è gratuito, fatta salva la quota di associazione a “Enduro Lendinara” per la copertura assicurativa e legale.

“Si parla solo di convenzione - ha precisato il geometra Luca Maragno, tecnico, in Consiglio Comunale - In futuro potrà essere richiesto permesso a costruire e allora verranno valutati manufatti necessari a questa ditta e se saranno conformi dal punto di vista urbanistico edilizio verrà rilasciato”.

Denis Sambinello ha sottolineato come sia giusto che ci sia una convenzione che consenta all’associazione di usufruire pienamente dell’area: “Chiedo di riflettere sulla possibilità di avere dei controlli già prestabiliti, oltre a sottolineare che le moto che possono correre all’interno della pista siano da Enduro e non da pista o da strada”. La consigliera, sempre ai banchi dell’opposizione, Valentina Travaglini Boldrin si è invece dichiarata perplessa dalla convenzione in particolare per gli aspetti ancora non definiti, mentre Davide Bernardinello ha precisato che per quanto riguarda il rumore un tecnico incaricato dalla ditta ha eseguito dei test durante una manifestazione, non rilevando anomalie, fermo restando il fatto che bisogna attenersi al regolamento comunale. Federico Amal, dalla maggioranza, ha ricordato che comunque la convenzione lascia alla giunta piena facoltà di valutare l’operato, e nella definizione del calendario si definiranno gli orari di apertura. “Gli uffici terranno l’area sotto stretta osservazione - ha concluso il sindaco Luigi Viaro –recependo la sensibilità della città. Stiamo mettendo a disposizione della città un angolo particolare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl