you reporter

Notte bianca, il popolo dei giovani in delirio

07/08/2017 - 11:05

La città di Cavarzere solo ora si ferma dopo due notti in bianco tra musica e balli, tra fiumi di birra e chili di patatine fritte, tra piadine di porchetta e litri di prosecco, tra coni di gelato e dolciumi, mentre le bottigliette di acqua erano più gettonate di un jukebox.



Da poche ore è calato il sipario sulla sesta edizione della Notte bianca² di Cavarzere, per la terza volta consecutiva in doppia serata. Il successo non ha parole: il centro cittadino è stato invaso da migliaia di persone di tutte le età a rimarcare che questa è la festa di tutti. Un dato su tutti: a mezzanotte di ieri sera, così pure dell’altra sera, erano più le auto che cercavano di parcheggiare rispetto a quelle che lasciavano il posto.



Il cuore della festa è stata la piazza del Municipio con la tappa dell’Hashtag music festival che Beppe Bergantin e Valeria Marcato portano in giro per il Veneto, seminando successi e raccogliendo migliaia e migliaia di giovani e giovanissimi. Così è stato per due sere davanti a Palazzo Barbiani: la temperatura era alle stelle e non si può dare solo la colpa a Lucifero.



Il servizio sulla Voce del 7 agosto

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl