you reporter

PODISMO

Corridori di passaggio: 430 kilometri dalla sorgente alla foce dell’Adige

I corridori della “Resia-Rosolina relay” sono passati per gli argini di Pettorazza e Cavarzere

Corridori di passaggio: 430 kilometri dalla sorgente alla foce dell’Adige

13/09/2021 - 15:50

I corridori della “Resia-Rosolina relay” sono passati per gli argini di Pettorazza e Cavarzere. Lo scorso sabato gli staffettisti della 40esima edizione della “Resia Rosolina relay” - la gara a staffetta considerata la più grande del mondo che ha visto la partecipazione di atleti provenienti da ogni parte del globo - ha percorso l’argine dell’Adige, passando per Pettorazza e Cavarzere, quindi dirigersi verso il traguardo a Rosolina.

La gara prevedeva in totale 430 kilometri dalla sorgente alla foce dell’Adige, con 40 tappe di circa 10 kilometri ciascuna; si è svolta per il 95% sulle piste ciclabili che affiancano il fiume, di giorno e di notte gli scorsi 10 e 11 settembre.

Sabato pomeriggio, dalle 16 alle 20 i corridori hanno attraversato l'argine dell'Adige nel tratto di Pettorazza Grimani, e per l’occasione il sindaco Gianluca Bernardinello aveva fatto chiudere al traffico il tratto di strada che va da piazza Grimani a via Adige Est e dalla stessa piazza finir a via Adige Ovest. Il percorso degli staffettisti è proseguito poi nella strada arginale destra a Cavarzere - resa a senso unico per l’occasione -, quindi arrivare a Rosolina (la tappa finale) intorno alla mezzanotte di sabato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl