Cerca

CAVAZERE

Moto e scooter nel mirino dei nuovi vigili urbani

Il sindaco Munari ha dato mandato di effettuare più controlli

Moto e scooter nel mirino dei nuovi vigili urbani

CAVARZERE - I cittadini lamentano rumori molesti dati dalle “corse” con i motorini, e il sindaco si affida alle forze dell’ordine: “Con l’arrivo dei nuovi vigili verrà garantito un maggior controllo”.

Continuano le proteste dei cittadini per quanto riguarda i rumori “molesti”, in particolare quelli di moto e motorini che - come lamentano diversi cavarzerani - sfrecciano a qualsiasi ora (soprattutto a notte inoltrata) nelle vie principali del paese, disturbando chi riposa.

“Ma questi che fanno le corse in piazza tutte le sere con scooter e moto varie non possono proprio essere fermati?” ha postato sui social un cavarzerano, facendo nascere una discussione tra i vari abitanti del centro storico, tutti concordi: i rumori molesti devono finire.

“Mercoledì sera verso mezzanotte via Roma sembrava un autodromo”, ha scritto qualcuno, incalzato da un’altra cittadina: “Giovedì sera idem in via Circonvallazione e via Marconi”. Ma non solo, le lamentele provengono anche dai residenti di via Gramsci, Corso Europa e Dante Alighieri.

I cittadini, peraltro, hanno già provveduto ad avvisare i Carabinieri, nella speranza che vengano presi provvedimenti, oltre a chiedere “aiuto” anche al sindaco Pierfrancesco Munari. “Con l’arrivo dei nuovi vigili verrà garantito un maggior controllo - ha chiarito il primo cittadino - mi auguro che questi comportamenti scellerati cessino quanto prima. Ringrazio anche i Carabinieri per l’interessamento, sicuro che anche loro metteranno in campo tutte le loro forze”. “Fate controllare anche le marmitte, che a decibel fanno concorrenza a un F15” ha sottolineato ironicamente un cittadino.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy