you reporter

Insulti razzisti in campo<br/>"Annegati come tutti gli altri"

Da sinistra Samuele Cavallaro capitano Michele Gia

Il capitano Samuele Cavallaro, il presidente Michele Giacobbe e Hicham Elouahbi

Il razzismo torna di moda nel calcio polesano. Incredibile episodio nel campionato amatori Uisp. Ottavi di finale, match d’andata Corbola-Atletico Fratta: la posta in palio è alta, si sogna l’accesso ai quarti. Ma per un giocatore in particolare del Fratta sono 40 minuti da incubo.
"I tifosi - testimonia il presidente del Fratta Michele Giacobbe - gli hanno gridato ‘annegati come tutti gli altri’. Poi come sempre gli hanno detto ‘marocchino di m.... ’. Volevamo lasciare il campo ma ci è stato impedito".
Tutti i dettagli sulla Voce di domani

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl