you reporter

Bufera in giunta comunale <br/> l'assessore Valerio Gibin lascia

39238
PORTO TOLLE – L’assessore ai lavori pubblici Valerio Gibin dà le dimissioni da assessore del comune di Porto Tolle e da rappresentante del Giptep. E lo fa con un comunicato stampa dopo aver ricevuto un attacco molto pesante da parte di Ivano Gibin, coordinatore del Giptep, sul piano delle opere pubbliche.

Ma nonostante l’assessore Gibin rimetta il suo mandato nelle mani del sindaco Claudio Bellan, quest’ultimo gli accorda comunque la fiducia e, per certi versi, lo avvicina maggiormente al Partito democratico.

“Secondo il presidente del Giptep che rappresento in giunta e in consiglio comunale - commenta l’assessore Valerio Gibin - vi sono ‘inesattezze’ e ‘stupidaggini’ e si percepisce una sorta di giudizio d’incapacità verso il sottoscritto nel momento in cui si dichiara che ‘se non si è in grado di programmare uno stralcio funzionale basta farselo spiegare’. Penso sia giunto il momento di fermarsi”.

E il sostegno di Bellan non si fa attendere. “Per quanto mi riguarda respingo le dimissioni di Gibin - le sue parole - è un atto conseguente alla polemica innescata dal coordinatore del suo movimento. Non si poteva che arrivare a questo esito. L’assessore ha tutta la mia stima e fiducia in quanto è un elemento fondamentale nella nostra giunta e tra l’altro è stato quello maggiormente votato dalla cittadinanza”.

“Personalmente penso che l’assessore abbia concordato quanto successo con il sindaco - ipotizza Ivano Gibin - noi come Giptep continuiamo per la nostra strada, come civici e a testa alta, e valuteremo nei prossimi giorni il da farsi nei confronti delle mancanze amministrative che già abbiamo segnalato”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl