you reporter

A Porto Tolle storia senza fine <br/> dopo le dimissioni di Valerio Gibin

40171
PORTO TOLLE – Toni accesi in consiglio dopo le dimissioni dell’assessore Valerio Gibin, che aveva rimesso le sue deleghe al sindaco Claudio Bellan, il quale, dopo un primo momento in cui sembrava volerlo confermare, ha deciso proprio in consiglio di “congelare” la situazione, avocando a sè le deleghe dell’ormai ex assessore.

I suoi rapporti con il presidente del Giptep, Ivano Gibin, si erano conclusi in seguito alle critiche pesanti riportate dallo stesso Ivano Gibin sull’operato dell’assessore.

E a due giorni dal consiglio un esponente fuoriuscito dal Giptep, Giulio Gibin, a nome “di un folto numero di iscritti ed ex iscritti al Giptep” sottolinea “come la questione non riguardi solamente l’ex assessore e l’attuale direttivo del gruppo, ma sia di una portata più ampia. Per quanto mi e ci riguarda, ribadiamo di aver sostenuto la candidatura di Valerio Gibin alle elezioni del 2013 nella lista Bellan e che ancora oggi ci sentiamo rappresentati come ex Giptep nella sua figura all’interno dell’amministrazione che continuiamo a sostenere” conclude Giulio Gibin.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl