you reporter

Tensione in consiglio comunale <br/> repliche tra sindaco e minoranza

43415
PORTO TOLLE - Era immaginabile che in occasione del consiglio comunale di lunedì scorso il sindaco Claudio Bellan parlasse del recente rimpasto di giunta, resosi necessario in seguito alle dimissioni dell’assessore Valerio Gibin, uscito dal suo gruppo di appartenenza, il Giptep, componente passata all’opposizione, a cui però il sindaco ha riconfermato l’incarico all’interno della giunta.

“Abbiamo ridistribuito con più logica le deleghe – dichiara il sindaco Bellan – Inoltre firmerò un decreto nel quale daremo ai consiglieri comunali degli incarichi per supportare di alcune deleghe: Francesca Beltrame sul turismo, Achille Fecchio per i rapporti con le frazioni e Alberto Bergantin sulle politiche sociali, insieme ai rispettivi assessori”.

Ma le dichiarazioni di Bellan hanno sollevato un polverone. “Ne esce la fotografia di un’amministrazione che si arrampica sugli specchi con un contentino a chi ancora la sostiene", ha commentato Roberto Pizzoli, capogruppo dell’omonima civica di minoranza.

Carte alla mano, invece, il capogruppo del Giptep, Katiuscia Grandi, tira fuori un documento “firmato dallo stesso Valerio Gibin il 21 luglio 2014 dove era concorde nell’avviare un percorso per sfiduciare la maggioranza in seguito alla mancanza di rispetto da parte del sindaco con la componente Giptep e l’allora assessore di riferimento”.
Il sindaco Bellan ha spiegato: “L’incompatibilità è solo per l'urbanistica. Alla formazione di questa amministrazione le verifiche le abbiamo fatte ed i pareri sono tutt’ora validi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl