you reporter

Taglio abusivo di fusti nel Delta: un danno da 7mila euro

Ariano nel Polesine

79242

09/05/2017 - 08:00

Cinquanta euro per ogni albero abbattuto senza autorizzazione. E in totale fanno 7.050 euro per un uomo di 34 anni originario di Ariano nel Polesine e una donna di 69, residente a Conegliano, in provincia di Treviso, sanzionati dai carabinieri forestali di Comacchio che hanno eseguito un controllo nel febbraio scorso.



La sanzione amministrativa è stata notifica ieri mattina, ma il fatto è relativo il 13 febbraio scorso, quando durante un controllo nei pressi della Pineta Delle Motte di Mesola, hanno scoperto il massiccio taglio di alberi ad alto fusto di varie specie e di altri arbusti di varie tipologie - ben 141 in totale - che costituivano due fasce alberate a margine della via Rimembranze nel Comune di Mesola.



Gli alberi insistevano sulla proprietà della donna. Tutto, come appurato dai carabinieri, senza le necessarie autorizzazioni.



Il servizio sulla Voce del 9 maggio.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Polesine i nostri primi 70 anni

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl